Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Tecnologia mercoledì, 5 agosto 2020

“Virtual Fakuma” per Wittmann Battenfeld

Dopo il rinvio di Fakuma al 2021 a causa dei rischi legati alla pandemia di coronavirus, Wittmann Battenfeld ha deciso di presentare online le novità di prodotto e applicative che avrebbe proposto alla fiera di Friedrichshafen per mezzo di video disponibili sul portale "Virtual Fakuma" e sul suo canale YouTube.

 

Per promuovere l’economia del riciclo verrà presentato Ingrinder, sistema per lo stampaggio a iniezione con raccoglitore di materozze, granulatore e trasportatore a vuoto integrati. Raccoglitore e granulatore possono essere azionati tramite il sistema di controllo Unilog B8 della macchina. Questo sistema verrà presentato sulla macchina servo-idraulica SmartPower 60/210, che produrrà un contenitore con coperchio in PS con uno stampo a 2-2 cavità. Le materozze passeranno dal raccoglitore WP50 al granulatore G-Max e il materiale rigranulato verrà trasportato sottovuoto nella tramoggia della macchina mediante il sistema Feedmax. I trasportatori sottovuoto di Wittamnn consentono il trasporto alternato di materiale vergine e rigranulato con cui riempire la tramoggia.

 

La pressa elettrica EcoPower Xpress 300/1100 ad alte velocità e prestazioni sarà rivolta al settore dell’imballaggio a parete sottile. La macchina verrà presentata equipaggiata con il robot Wittmann Sonit 131 a entrata dall’alto e stampo fornito dallo stampista italiano Abate mentre produrrà un contenitore in PP per margarina in un tempo di ciclo di 4 secondi.

 

All’industria medicale è invece destinata la cella produttiva basata sulla macchina MicroPower 15/10 con forza di chiusura di 150 kN che, mediante uno stampo a 8 cavità fornito dal costruttore austriaco Wittner, stamperà passacavi miniaturizzati in PC pesanti solo 2 mg per tubetti medicali. La macchina sarà dotata di unità rotante, robot Wittmann W8VS2 e telecamera per il controllo qualità dei componenti. Dopo la rimozione dallo stampo e l’ispezione da parte della telecamera, i microcomponenti saranno convogliati nei contenitori di trasporto divisi secondo le singole cavità.

 

Su una pressa servo-idraulica SmartPower 120/350, munita di stampo a 2 cavità dell’azienda austriaca Nexus, verrà stampato un timer in LSR per bevande. Il design aperto dell’unità di iniezione consente la facile integrazione dell’unità Nexus Z200 per il dosaggio del materiale, dotata del nuovo sistema Servomix con integrazione del protocollo OPC-UA. Lo stampo sarà equipaggiato con tecnologia a canali freddi e dispositivo Flowset per il controllo dell’arresto dell’ago dell’ugello. Un robot Wittmann W918 gestirà la rimozione e il deposito delle parti stampate.

 

Tutte le macchine possono essere collegate al MES Temi+ di ICE-flex, specificamente progettato per il settore delle materie plastiche e in grado di fornire calcoli OEE avanzati e l’integrazione dei dati delle macchine per stampaggio Euromap 63 o 77, nonché delle apparecchiature ausiliarie 4.0/OPC UA. Temi+ è dotato di una HMI completamente nuova, un potente Production Planner e il pacchetto opzionale Imagoxt per rilevazioni grafiche del consumo di energia e di materiale.

Condividi: