Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Marketing venerdì, 17 settembre 2021

Versalis acquisisce tecnologie e impianti per il riciclo meccanico a Porto Marghera

La società chimica di Eni, Versalis, ha acquisito in esclusiva la tecnologia e gli impianti di Ecoplastic, società italiana del gruppo De Berg, attivo nella filiera del recupero, riciclo e trasformazione dei polimeri stirenici. L’accordo sottoscritto il 16 settembre garantisce a Versalis il know-how sviluppato da Ecoplastic e, in sinergia con le proprie competenze tecnologiche, le consente di accelerare gli sviluppi nel riciclo meccanico avanzato, di ampliare il portafoglio della gamma dei polimeri da riciclo Versalis Revive e di consolidare la propria leadership europea nei polimeri stirenici da riciclo.

 

Ecoplastic ha infatti sviluppato un processo di produzione di polimeri stirenici, polistirene espanso e compatto, con contenuto di riciclato fino al 100% proveniente da rifiuti in polistirene espanso selezionati dai settori industriali e del commercio. I nuovi prodotti saranno destinati a settori applicativi per i quali i requisiti di sostenibilità e circolarità sono essenziali, come il packaging e l’edilizia, in linea con il quadro normativo di riferimento.

 

L’accordo con il gruppo De Berg costituisce un passo concreto per l’avvio della prima fase di realizzazione del polo di riciclo meccanico avanzato nell’ambito del progetto di trasformazione del sito di Porto Marghera, che dal prossimo anno vedrà l’installazione degli impianti acquisiti da Ecoplastic per la produzione di polimeri stirenici ottenuti totalmente da materiale riciclato già selezionato e pretrattato. La capacità complessiva di questa prima fase sarà di circa 20 mila tonnellate all’anno.

 

“Il riciclo delle plastiche è una delle leve fondamentali per accelerare la trasformazione di Versalis attraverso modelli circolari e si inserisce nell’ambito della più ampia strategia di Eni per la transizione energetica, in cui l’economia circolare è uno dei pilastri. Questo accordo rappresenta un ulteriore importante passo nello sviluppo di un portafoglio di prodotti da riciclo in grado di soddisfare le esigenze del mercato sia in termini di alte performance, sia di sostenibilità, facendo leva sull’innovazione tecnologica e su partnership di filiera strategiche, nonché sulle competenze delle nostre persone”, ha commentato Adriano Alfani, amministratore delegato Versalis.

Condividi: