Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Materiali giovedì, 15 ottobre 2020

Ultrason E di Basf nelle nuove macchine da caffè Magnifica Ecam22 di De’Longhi

Il polietersulfone (PESU) Ultrason E 3010 MR di Basf è stato scelto dal produttore italiano di elettrodomestici De’Longhi per realizzare il pistoncino superiore del gruppo di infusione della nuova macchina per caffè Magnifica Ecam22. Il materiale si presta a questa applicazione soprattutto per le sue caratteristiche di elevata resistenza al calore al vapore fino a 180° C, buone proprietà meccaniche e una eccellente prolungata stabilità dimensionale al variare della temperatura, oltre a soddisfare i severi requisiti di De’Longhi per quanto riguarda il contatto con alimenti, la lavorabilità e l’assemblaggio del componente.

 

Il grado utilizzato per lo stampaggio a iniezione del componente è ottimizzato per facilitare il distacco dallo stampo di parti complesse. La combinazione di proprietà meccaniche indipendenti dalla temperatura con l’assenza di sostanze nocive consente a Ultrason E 3010 MR di avere prestazioni superiori rispetto ad altri materiali come la polieterimmide (PEI), a loro volta utilizzati per produrre i componenti per le macchine da caffè.

 

De’Longhi aveva bisogno di un materiale che resistesse alle elevate pressioni e al vapore ad alta temperature che si generano durante la preparazione del caffè e i componenti realizzati con Ultrason E possono essere esposti ripetutamente a vapore surriscaldato preservando sia la trasparenza sia la resistenza meccanica. I test condotti secondo diversi standard ISO hanno dimostrato che Ultrason E 3010 MR mantiene le sue proprietà meccaniche anche dopo 2000 cicli di sterilizzazione con vapore a 134° C, dimostrando anche un'elevata resistenza allo stress cracking. Ultrason E 3010 MR ha ottenuto l’approvazione al contatto alimentare secondo le specifiche americane ed europee e non contiene sostanze nocive.

 

Il grado con viscosità più elevata può essere lavorato mediante stampaggio a iniezione anche per la produzione di componenti con geometrie complesse, come appunto il pistoncino superiore del gruppo di infusione che presenta inserti a vite lunghi e filigranati con pareti sottili. Questo implica percorsi di flusso lunghi che devono essere riempiti senza che si generino vuoti d'aria. Le buone proprietà meccaniche di Ultrason consentono di fissare saldamente il pistoncino all'unità di infusione con viti.