Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Tecnologia giovedì, 8 settembre 2022

Tutta la famiglia Piovan al K 2022

Al K 2022 Piovan presenterà una panoramica completa delle proprie soluzioni tecnologiche più avanzate sviluppate negli ultimi anni, in cui ha mantenuto un andamento positivo, nonostante la difficile situazione mondiale, e ha rafforzato la propria presenza globale, in particolare dopo la recente acquisizione dei marchi americani Conair, Thermal Care, Pelletron e Republic Machine. La partecipazione alla kermesse tedesca testimonierà la crescita costante del gruppo veneto all’interno di un percorso di “leadership sostenibile”, tema che caratterizzerà la sua presenza in fiera in riferimento ai traguardi raggiunti e allo sviluppo di soluzioni brevettate per produrre plastica riciclata in linea con le politiche ESG.

 

Lo stand di Piovan occuperà una superficie di 600 metri quadrati, sensibilmente aumentato rispetto all’ultima edizione del K, e sarà suddiviso in settori di applicazione delle tecnologie per consentire una migliore fruizione da parte dei visitatori: preforme e bottiglie in PET; imballaggio rigido; componenti auto; pezzi tecnici; articoli medicali; lastre tecniche e per termoformatura; film flessibili; tubi, cavi e profili; fibre e reggette; riciclo e compound. Inoltre, per la prima volta, saranno presenti allo stand Piovan i brand Doteco e Pelletron, quest’ultimo parte del gruppo americano acquisito. Oltre alla possibilità di sperimentare due ambienti virtuali, PET e film in bolla, e un’area test con il sistema InspectaBe, i visitatori avranno l’opportunità di vedere esposte le soluzioni del gruppo.

 

Saranno presenti Winfactory 4.0, il software di controllo e gestione dei processi produttivi sviluppato per garantire l'impostazione automatica delle ricette, la prevenzione degli errori umani, la ripetibilità della produzione e la tracciabilità dei prodotti; Winenergy, il sistema di monitoraggio e analisi dell’efficienza energetica in grado di fornire un’analisi completa del consumo reale; Winflo, per il monitoraggio e il controllo delle soluzioni di refrigerazione industriale di Aquatech, in grado di trasformare i dati in informazioni rilevanti per il business e ottimizzare il funzionamento e la gestione delle risorse da remoto.

 

Per la linea di deumidificazione verranno presentati Condenso, appositamente sviluppato per il processo di riciclo della plastica, in grado di rimuovere i COV (Composti Organici Volatili) dall’aria di processo durante la deumidificazione con un sistema unico di recupero dell’energia, e SoftBoost, la soluzione col nuovo sistema brevettato per la canalizzazione dell’aria, che consente di riscaldare il granulo sino al cuore in 40 minuti per portarlo rapidamente da 120 a 180°C; questa innovativa tramoggia, appositamente progettata per il PET rigenerato, abbatte lo stress termico della resina per un prodotto di alta qualità e migliora l’efficienza energetica del processo.

 

In fiera sarà esposto anche Vento, il nuovo sistema automatico di raffreddamento e controllo spessore del film. Lo speciale design dell’anello, ideato per ridurre al minimo attrito e perdite di carico, consente di ottimizzare il consumo energetico, massimizzando l’efficienza, e di ottenere elevate prestazioni in termini di riduzione del 2Sigma e planarità del film. Tra i protagonisti del programma espositivo di Piovan ci saranno anche il nuovo sistema Grado Adroit per la pulizia automatica dei dosatori, che consente di eseguire cambi di produzione riducendo tempi, costi e sprechi di materiale, e il chiller condensato ad acqua CAPchiller per applicazioni che richiedono alta precisione di temperatura, elevati valori di portata d’acqua rispetto alla capacità frigorifera e alte pressioni, come la produzione di tappi o di articoli medicali; si tratta di una soluzione plug&play in grado di adattare la capacità frigorifera al carico termico richiesto.

 

Particolare attenzione sarà rivolta, inoltre, agli strumenti di analisi. Tra questi Vulkano, il nuovo strumento portatile per misurare la presenza di COV nell’aria di processo e monitorare la saturazione dei filtri, consentendo di massimizzarne il ciclo di vita e di verificarne l’efficacia in qualsiasi momento. Inoltre, sarà visionabile Odor Minder, il naso elettronico compatto in linea pensato per verificare l’efficacia del processo di deodorizzazione della plastica post consumo. L’analizzatore Inspecta consentirà, infine, di testare prodotti finiti (lastre e bottiglie) e semilavorati (granuli e preforme) in PET e rPET alla ricerca della presenza di benzene o acetaldeide.

Condividi: