Grafe
Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Tecnologia lunedì, 17 gennaio 2022

Trituratore per rifiuti domestici e plastiche miste

L’azienda polacca FBSerwis necessitava di un trituratore affidabile per trattare rifiuti solidi comunali con dimensioni superiori a 80 mm e plastiche miste. Vecoplan ha sostituito il vecchio macchinario utilizzata dal riciclatore con un suo trituratore VVZ 2500 ad alta efficienza energetica, progettato per una portata di circa 42 tonnellate all’ora. Grazie a tale impianto, FBSerwis può triturare 200 mila tonnellate di rifiuti all’anno con una resa di alta qualità e una dimensione delle particelle inferiore a 250 millimetri.

 

Il costruttore tedesco di impianti per il riciclo sviluppa soluzioni per triturare, convogliare e trattare plastica, biomassa, legno e carta, nonché rifiuti domestici e commerciali. Con sede principale a Bad Marienberg, attualmente impiega quasi 500 collaboratori in tutto il mondo, offrendo anche servizi che vanno dalla consulenza alla pianificazione, fino alla gestione globale del progetto, nonché il montaggio, la messa in servizio e l’assistenza completa. Per la triturazione primaria Vecoplan ha installato un trituratore VVZ 2500 T bialbero che tratta in modo efficiente anche materiali difficili e contaminati da materiale estraneo come i rifiuti domestici e commerciali. Il trituratore primario è stato integrato nella linea esistente sostituendolo al vecchio impianto.

 

Rotore, lame e vaglio sono stati adattati alle esigenze di FBSerwis nell’ambito di numerosi test eseguiti nel centro tecnico interno di Vecoplan. In questa fase sono stati determinati i requisiti per una grana finale ottimale per il processo a valle. A seconda delle proprietà meccaniche e termiche, nonché delle dimensioni del materiale in entrata e dei requisiti della grana finale, gli esperti hanno scelto tra diversi diametri del rotore, geometrie di taglio, diversi vagli e utensili da taglio.

 

Nell’impianto, i caricatori frontali prelevano il materiale in arrivo e lo trasferiscono a un sistema di trasporto che lo convoglia nel nuovo trituratore primario. La macchina tritura il materiale a una granulometria omogenea inferiore a 250 millimetri. Per una distribuzione granulometrica costante, la macchina è dotata di lame e contro-lame sostituibili. Il sistema VVZ è dotato di un azionamento HiTorc sincrono dinamico ad alta efficienza e a coppia elevata che opera con una potenza di 247 kilowatt e un convertitore di frequenza da 315 kilowatt. L’azionamento non necessita di elementi meccanici quali cinghie di trasmissione, volani e frizioni, risultando meno sensibile ai materiali estranei e richiedendo meno interventi di manutenzione. Dopo la triturazione primaria, un separatore magnetico rimuove tutti i materiali ferrosi, mentre un separatore pneumatico separa il flusso di materiale in frazioni pesanti e leggere. Il vantaggio della macchina è legato alla sua efficienza energetica e al funzionamento flessibile. Ciò significa che anche i materiali difficili possono essere triturati secondo criteri di qualità e produttività.

Condividi: