Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Marketing venerdì, 1 aprile 2022

Tomra celebra cinquant’anni e punta a un mondo senza rifiuti

Fondata dai fratelli Petter e Tore Planke in Norvegia il 1° aprile 1972, il 31 marzo Tomra ha festeggiato cinquant’anni di attività. "Viviamo in un mondo che ha bisogno di una grande trasformazione. Abbiamo urgente bisogno di migliorare la sostenibilità, sviluppare l'economia circolare e fare un uso più efficiente delle risorse, sfide che le soluzioni di Tomra possono aiutare ad affrontare”, ha dichiarato Tove Andersen, presidente e amministratore delegato della società.

 

Oggi, Tomra impiega più di 4600 persone in tutto il mondo e ha un fatturato annuo di un miliardo di euro. Il 20% della forza lavoro del gruppo e l'8% dei suoi ricavi sono dedicati alla ricerca e allo sviluppo. Al centro della visione dell'azienda per il futuro resta la trasformazione digitale, come dimostra Tomra Insight, la piattaforma di analisi dei dati basata su cloud con possibilità di assistenza da remoto. Il servizio offre agli impianti di riciclo una panoramica sui dati di processo, in grado di migliorare le prestazioni di selezione e ridurre i costi operativi.

 

Oggi il gruppo di compone di quattro divisioni: Recycling, Collection, Food e Mining. Tomra Recycling fornisce a livello globale tecnologie per la selezione dei rifiuti, basate su sensori e servizi digitali connessi, e la loro trasformazione in materia prime seconda. L'azienda ha installato oltre 8200 unità di selezione in più di 100 Paesi in tutto il mondo. Progettate e costruite per massimizzare le rese di riciclo, le selezionatrici dell’azienda possono essere messe alla prova in uno dei suoi sette test center nel mondo, uno dei quali in Italia a Parma.

 

Con l’ultima generazione del sistema di selezione Autosort, i materiali riciclabili possono essere selezionati facilmente anche dai flussi misti più complessi. Tale sistema multifunzionale ha fatto un salto evolutivo nel corso degli anni con le sue tecnologie complementari, dando agli impianti per il riciclo una maggiore flessibilità operativa per soddisfare le richieste di un mercato sempre più dinamico.

 

La tecnologia di selezione a sensori gioca un ruolo significativo verso l’obiettivo di un mondo senza rifiuti, sottraendo risorse preziose all'incenerimento o alle discariche, anche grazie a sistemi di differenziazione che ridefiniscono la capacità della macchina e stabiliscono nuovi standard di prestazione. Il team interno dell'azienda composto da esperti di selezione, ingegneri meccanici, specialisti delle diverse applicazioni e sviluppatori di software mira a fornire in futuro soluzioni ancora più avanzate per mitigare la crisi delle risorse mondiali.