Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Marketing martedì, 25 ottobre 2022

TAA e derivati di Evonik acquisiti da Sabo

Azienda chimica italiana produttrice di additivi per polimeri, con sede a Levate (Bergamo), Sabo ha acquisito le attività TAA e derivati e i siti produttivi a Marl (Germania) e a Liaoyang (Cina) di Evonik. TAA e derivati sono materie prime chiave utilizzate nella produzione di stabilizzanti alla luce, quali gli Hals (Hindered amine light stabilizers) utilizzati in una vasta gamma di applicazioni, dai componenti automobilistici ai film agricoli, dai materiali per costruzioni ai beni di consumo ecc.

 

L’operazione, condotta attraverso la nuova società tedesca Sabo, con sede a Marl, consentirà a Sabo di integrare a monte la filiera e presidiare l’intero ciclo produttivo degli Hals, rafforzando la sua capacità e consolidando la propria posizione globale in un settore strategico. L’accordo, siglato in concomitanza con il K 2022 di Düsseldorf diverrà esecutivo nei primi mesi del 2023.

 

“L’acquisizione del business TAA da Evonik proietta Sabo in una nuova fase di crescita: l’innesto di nuove tecnologie all’avanguardia, l’efficientamento dei processi proprietari e l’integrazione degli asset produttivi in Germania, Cina e Italia, consolideranno la nostra posizione sul mercato, a vantaggio dei nostri attuali e futuri clienti e di tutti i nostri dipendenti”, ha commentato Germano Peverelli, CEO e presidente del consiglio di amministrazione di Sabo. “Sono inoltre entusiasta di dare il benvenuto ai 250 nuovi colleghi tedeschi e cinesi e di poter valorizzare il loro know-how in Sabo, dando ulteriore impulso al perseguimento dei nostri obiettivi di crescita sostenibile”.

Condividi: