Grafe
Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Ambiente giovedì, 15 dicembre 2022

Sumitomo (SHI) Demag aderisce a R-Cycle

 

La compagine di R-Cycle si allarga con l’adesione del costruttore nippo-tedesco Sumitomo (SHI) Demag, che intende offrire la propria esperienza applicativa nel campo dell’imballaggio, soprattutto a parete sottile, per contribuire alla trasformazione dell’economia da un modello lineare a uno circolare.

 

Tra gli elementi chiave per la transizione all’economia circolare la società identifica anche la digitalizzazione, in particolare i passaporti digitali dei prodotti, capace di veicolare la necessaria trasparenza nelle diverse fasi di processo nella filiera, indipendentemente dal fatto che sia indirizzata verso una più efficiente selezione della plastica nei processi di riciclo o che funga da vettore di informazioni nella comunicazione tra diverse macchine e operazioni di processo nell’ambito delle applicazioni nell’Industria 4.0. Sumitomo (SHI) Demag utilizzerà la tecnologia dei passaporti digitali dei prodotti per fornire una dettagliata trasparenza sull’impronta delle proprie macchine.

 

“Come specialisti nell’imballaggio a parete sottile per l’industria alimentare, la maggior parte dei prodotti ottenuti con le nostre macchine vengono realizzati in PP o HDPE, beu quali i trasformatori vogliono incrementare il contenuto di riciclato. Affinché questo avvenga economicamente essi sono particolarmente dipendenti dai flussi di riciclato pulito, ma, sfortunatamente, le approvazioni per un uso ampio di materiali riciclati meccanicamente nel settore alimentare sono ancora carenti in Europa. Per questo intendiamo fornire il nostro supporto e intravediamo in R-Cycle una fantastica opportunità per migliorare purezza e qualità dei flussi di riciclo di PP e HDPE in modo che possano essere concesse le necessarie approvazioni per l’impiego di tali riciclati in ambito alimentare. Intendiamo contribuire con la nostra esperienza in tecnologie quali la IML (In Mould Labelling) e la ICM (Injection Compression Mpulding)”, ha commentato Christoph Wynands, product manager di Sumitomo (SHI) Demag per le macchine per imballaggio.

 

Sumitomo (SHI) Demag utilizzerà la tecnologia dei passaporti digitali dei prodotti per fornire una trasparenza dettagliata sull'impronta delle proprie macchine. Noi esaminiamo e analizziamo la nostra filiera interna e discutiamo con partner e fornitori dell'impronta di carbonio delle nostre macchine, cercando di migliorare la catena di fornitura ogni volta che è possibile e necessario per ridurla. Inoltre, misure e comportamenti ecosostenibili sono il nostro vero DNA da molti anni. L'impatto ecologico e la sostenibilità sono due dei criteri più importanti cui diamo priorità quando valutiamo i nostri nuovi sviluppi. Per questo motivo, abbiamo semplificato il nostro portafoglio di macchine con presse per lo stampaggio a iniezione completamente elettriche e potenziato i servizi, così da supportare partner e clienti nell'uso responsabile di materiale vergine e consentire loro di aumentare il contenuto di riciclato nei loro prodotti o nella riduzione del consumo energetico della loro produzione di imballaggi”, ha aggiunto Christoph Wynands.

Condividi: