Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Tecnologia lunedì, 23 novembre 2020

Stazione compatta per la verniciatura di interni auto con i robot di ABB

La nuova stazione Compact Interior Paint sviluppata da ABB per la verniciatura di interni auto combina 12 robot per offrire un'alternativa salvaspazio alle tradizionali soluzioni robotizzate, consentendo ai costruttori di impianti per l'industria automobilistica di ridurre l'ingombro delle loro cabine di verniciatura fino al 33%.

 

Con quattro robot IRB 5350 per l'apertura delle porte e due robot IRB 5500-22 per l'apertura del cofano e del bagagliaio, i vantaggi della soluzione sono la compattezza e la produttività portata da sei dei nuovi robot a 7 assi IRB 5500-27. Caratterizzato da un area esterna di 3,8 metri e in grado di offrire una scelta di opzioni di montaggio a pavimento, a parete o invertita, l'estensione dello sbraccio offerta dal modello IRB 5500-27 permette al robot di raggiungere punti più lontani attraverso la carrozzeria di un'auto rispetto ad altre soluzioni robotizzate. L'angolo di lavoro migliorato riduce il numero di robot necessari per svolgere un particolare compito ed elimina la necessità di un binario lineare.

 

L'ampliamento dello sbraccio consente inoltre al robot di ottimizzare l'angolo dell'atomizzatore rispetto alla superficie da verniciare, il che contribuisce a ridurre lo spreco di vernice riducendo al minimo gli spruzzi in eccesso, mentre il risparmio di spazio ottenuto dalla Compact Interior Painting Station riduce la necessità di ventilazione e illuminazione all'interno del reparto, contribuendo a rendere le operazioni di verniciatura più sostenibili ed economiche.

 

Un altro vantaggio di questa soluzione è rappresentato dalla capacità del robot di essere in grado di compensare quello accanto per mantenere la produttività. In caso di guasto, il robot funzionante rimanente entrerà in una modalità per cui potrà o aumentare la velocità per coprire il lavoro di entrambi i robot o aumentare il tempo di ciclo per coprire il robot guasto fino a quando non potrà essere riportato in linea.

 

Il software SafeMove di ABB garantisce che i robot possano lavorare in stretta vicinanza. Impostando l'area di lavoro di ogni robot come zona di sicurezza e utilizzandola per controllarne la velocità e il movimento, si elimina il rischio di collisione o l'attivazione di un arresto di emergenza. SafeMove aiuta anche a prevenire danni agli operatori che potrebbero dover entrare nella cabina, poiché i robot si arrestano automaticamente non appena viene rilevata la presenza di una persona.