Grafe
Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Materiali martedì, 13 dicembre 2022

Stabilizzanti senza rame e alogeni per applicazioni elettriche ed elettroniche e mobilità elettrica

Parte di una nuova classe di stabilizzanti termici elettricamente neutri messi a punto da Brüggemann, Bruggolen TP-H2217 è stato sviluppato specificamente per le poliammidi alifatiche rinforzate e non contenenti agenti ignifughi senza metalli e alogeni. Il nuovo stabilizzante soddisfa idealmente i requisiti per l'impiego in applicazioni elettriche ed elettroniche, compresa la mobilità elettrica, dal momento che, nonostante l’elevata efficienza, non produce effetti corrosivi su componenti metallici, come sensori sovrastampati, né influenza in modo significativo le proprietà elettriche.

 

L'elevata efficienza in riferimento alla stabilità a lungo termine è stata dimostrata con una poliammide PA 6.6-GF30, in cui il valore residuo della resistenza a trazione dopo 8.000 ore di invecchiamento a 170 °C è ancora superiore al 50%, peraltro senza che vengano compromesse le proprietà ignifughe. Ciò vale anche per l’agente fluidificante Bruggolen TP-P2201, grazie al quale le poliammidi rinforzate con fibra di vetro possono essere trasformate in componenti complessi a parete sottile con lunghi canali di flusso che pongono i più alti requisiti in termini di proprietà elettriche e ignifughe.

 

"Con Bruggolen TP-H2217, i compoundatori possono per la prima volta produrre poliammidi in classe V-0 secondo la norma UL94, che combina neutralità elettrica e resistenza a lungo termine alle alte temperature, e sono quindi specificamente adatte a soddisfare le esigenze più elevate nel campo della mobilità elettrica. Con questa combinazione, che né i gradi a base di fenolo né quelli a base di ammine sono capaci di offrire, Brüggemann alza considerevolmente il livello degli stabilizzanti termici", ha spiegato Kristina Frädrich, product manager di Brüggemann.

 

Bruggolen TP-H2217 è disponibile sotto forma di masterbatch granulare e, nei test di laboratorio, un contenuto di additivo del 3% si è dimostrato sufficiente per molte applicazioni.

Condividi: