Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Tecnologia venerdì, 27 novembre 2020

Sostenibilità: Gefran presenta il Piano Strategico

Una nuova tappa nel percorso della sostenibilità aziendale di Gefran viene raggiunta con la presentazione del suo Piano Strategico, documento che traccia le linee d’indirizzo stabilendo impegni e obiettivi misurabili da condividere con le diverse categorie di stakeholder. Il Piano è stato presentato nel corso del webinar “Il futuro è il nostro presente - Connessioni tra sostenibilità e vantaggio competitivo”, tenutosi il 25 novembre e al quale è intervenuto Carlo Carraro, rettore emerito e professore ordinario di economia ambientale all’Università Ca’ Foscari di Venezia.

 

Il quadro di riferimento

Il Piano Strategico di Sostenibilità, redatto in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (Global Compact), si configura come un’evoluzione dell’impegno di Gefran per la qualità della vita dentro e fuori l’azienda (persone, territorio, ambiente) che ha storicamente guidato le scelte strategiche e di gestione aziendale. Un impegno che nel tempo ha creato valore diffuso tra gli stakeholder diventando un tratto identitario del gruppo.

 

Il governo della sostenibilità

La formulazione del Piano Strategico è il risultato di un percorso di consolidamento degli impegni dell’azienda, nel corso del quale le tematiche sono state portate all’interno degli organi di governo dell’impresa: nel maggio 2020, all’interno del consiglio di amministrazione, è stato costituito il comitato di sostenibilità di cui fanno parte Giovanna Franceschetti, vicepresidente del gruppo (che dal 2017 ha la delega alla sostenibilità), Marcello Perini, amministratore delegato, e Cristina Mollis, amministratore indipendente.  

 

Il comitato ha il compito di supervisionare le attività per la realizzazione della strategia di sostenibilità avvalendosi di un gruppo di lavoro, guidato dal CFO del gruppo, Fausta Coffano, al quale contribuiscono i manager delle principali funzioni aziendali.

 

Le aree progettuali chiave

Attraverso un percorso condiviso con i suoi stakeholder, in momenti e modalità che hanno dato ampio spazio anche al loro contributo, Gefran ha evidenziato gli obiettivi di sviluppo sostenibile sui cui vuole essere rilevante ed efficace, e individuato progetti concreti con cui contribuire al raggiungimento degli obiettivi.

 

Il gruppo si concentrerà su quattro aree - innovazione di prodotto, cultura della sostenibilità, estensione delle certificazioni, gestione del talento e sviluppo del talento e garanzia di feedback costanti per le persone - per ognuna delle quali sono programmati interventi di diversa natura.

 

Innovazione di prodotto

Oltre che una leva per la creazione di valore economico, l’innovazione ha un ruolo chiave per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità. I progetti punteranno a sviluppare prodotti che migliorino l’efficienza energetica e a far evolvere in direzione digitale le competenze tecnologiche.

L’innovazione seguirà due direttrici:

- incrementale (espansione delle performance dei prodotti in termini di capacità di comunicazione, autodiagnosi, performance, controllo);

- discontinua (ampliamento dell’offerta nell’Industria 4.0 attraverso soluzioni per la manutenzione predittiva, l’ottimizzazione delle performance e la gestione da remoto di macchine e impianti). 

 

Cultura della sostenibilità

In quest’area i progetti sono finalizzati a diffondere la cultura della sostenibilità tra i fornitori, in particolare tra le imprese locali o di piccole-medie dimensioni che hanno minori possibilità e risorse per avviare progetti dedicati.

 

Sistema integrato delle certificazioni

L’obiettivo è costruire un Sistema di Gestione Integrato (SGI) per le società italiane del gruppo che includa, oltre alla certificazione di qualità già conseguita, la certificazione dei sistemi chiave di gestione: ambientale, salute e sicurezza sul lavoro, responsabilità sociale d'impresa (rispetto dei diritti umani, dei diritti dei lavoratori, tutela contro lo sfruttamento dei minori, garanzia di sicurezza e salubrità sul posto di lavoro).

 

Sviluppo del talento e garanzia di feedback costanti per le persone

Gefran vuole garantire a tutti i dipendenti del gruppo la possibilità di sviluppare le proprie competenze e migliorare le proprie performance attraverso l’implementazione di un sistema metodologico di valutazione e feedback, aperto a tutti.

 

“Il principio di sostenibilità è, storicamente, il motivo conduttore dello sviluppo e della gestione operativa di Gefran, ciò che ha permesso al gruppo di crescere stabilmente e acquisire solidità. Il Piano Strategico della sostenibilità è uno dei pilastri mediante il quale Gefran raggiungerà i suoi obiettivi di crescita, è una guida essenziale per evolvere nelle soluzioni e negli strumenti e migliorare le nostre performance. Consideriamo importante averlo presentato in un anno che ha messo a dura prova le capacità di tenuta delle imprese, ma dal quale abbiamo tratto alcuni importanti insegnamenti, penso all’importanza di mettere al primo posto la salute e sicurezza di tutte le nostre persone, che sono il vero motore dell’azienda, a come una supply chain robusta e sostenibile contribuisca a garantire la continuità operativa, fondamentale per servire al meglio i nostri clienti, ed infine alla velocità con cui le nostre competenze devono evolversi per padroneggiare le tecnologie che si stanno imponendo in questo contesto di forte cambiamento”, ha dichiarato Marcello Perini.