Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Materiali giovedì, 14 aprile 2022

Sistemi radianti ad aggancio rapido

La filiale italiana di Gruppo Wavin, Wavin Italia, impegnata nello sviluppo di tubazioni in plastica e di soluzioni per la climatizzazione al chiuso in edilizia e nelle infrastrutture, presenta la nuova gamma RUN di sistemi radianti ad aggancio rapido. Pensata per semplificare l’installazione e aumentarne l’efficienza, la linea RUN assicura massima precisione e velocità di posa grazie all’innovativo sistema di fissaggio del tubo che riduce notevolmente i tempi rispetto ai tradizionali sistemi. La gamma offre diversi pannelli di tipo arrotolato in materiali e spessori differenti, in modo da adattarsi alle più comuni esigenze di installazione.

 

Il fiore all’occhiello del sistema è rappresentato dal tubo in PE-Xa (polietilene reticolato secondo il metodo “a” con perossidi) a 5 strati Polyrun, caratterizzato da strisce ad aggancio rapido in velcro avvolte a spirale che garantiscono un fissaggio rapido e stabile sui pannelli, con una semplice pressione e senza dover utilizzare attrezzature specifiche. I benefici in termini di velocità della posa sono evidenti e permettono all’installatore di realizzare l’impianto in completa autonomia, senza l’aiuto di un secondo operatore.

 

La linea RUN è composta da tre pannelli che presentano sulla superficie apposite guide di riferimento, in modo da rendere la posa del tubo Polyrun ancora più precisa:

- il materassino MAT RUN in poliestere di 2 mm di spessore, con strato inferiore adesivizzato, rappresenta la soluzione ideale per le ristrutturazioni e per l’utilizzo con massetti per sistemi ribassati;

- il pannello Roller RUN Ultra in EPS additivato con grafite disponibile negli spessori da 25 e 40 mm, che assicurano valori di resistenza termica di 0,80 e 1,30 m2/kW;

- il pannello Acustic RUN in EPS-T (EPS isolante termico con specifiche proprietà di isolamento acustico da impatto) con spessore da 30 mm offre caratteristiche ottimali in termini di abbattimento del rumore da calpestio, una resistenza termica di 0,75 m2/kW e una rigidità dinamica inferiore a 20 MN/m3 (classe SD20).