Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Tecnologia venerdì, 19 novembre 2021

Sistema per grafite espandibile negli espansi poliuretanici flessibili

Il sistema EG-AX sviluppato da Cannon Afros (Gruppo Cannon) consente la lavorazione ottimale delle cariche di grafite espandibile utilizzata come ritardante di fiamma negli espansi poliuretanici flessibili. Il sistema comprende una macchina schiumatrice ad alta pressione e una testa di miscelazione multicomponente brevettata per lavorare le cariche di grafite espandibile mantenendo l'integrità dei fiocchi. La testa di miscelazione multicomponente controlla e riduce lo stress meccanico critico dei fiocchi di grafite espandibile, preservando l'integrità della formulazione del poliuretano.

 

La grafite espandibile è un ritardante di fiamma inorganico di origine minerale ed è derivata dal trattamento della grafite in scaglie con reagenti di intercalazione reversibili, come l'acido nitrico e l'acido solforico. Se esposta al calore, si espande e si esfolia creando uno strato intumescente sulla superficie del materiale, risultando particolarmente efficace nelle schiume poliuretaniche flessibili. Le cariche di grafite espandibile sono anche sensibili alle sollecitazioni meccaniche quando vengono incorporate nella formulazione del poliuretano durante la lavorazione e richiedono pertanto una gestione attenta. In caso contrario, il rilascio di acido solforico aumenta danneggiando il catalizzatore nel poliolo.

 

Le schiume poliuretaniche flessibili a bassa densità con celle aperte sono ampiamente utilizzate nelle sedute, grazie alla loro versatilità di progettazione e al comfort, in particolare nel trasporto pubblico ferroviario, che deve soddisfare la rigorosa norma EN 45545 sulla sicurezza antincendio. Tuttavia, le tali schiume sono intrinsecamente infiammabili e richiedono ritardanti di fiamma ad alte prestazioni e la carica di grafite espandibile è considerata una delle più efficaci per combattere la propagazione del fuoco. Il calore generato da un incendio fa espandere la carica di grafite, aumentando il suo volume fino a 300 volte. Questo forma uno strato intumescente a bassa densità sulla superficie della schiuma poliuretanica, che impedisce il trasferimento di calore e ossigeno, rallentando la diffusione del fuoco e minimizzando l'effetto nocivo della combustione, la creazione di pericolose emissioni di gas tossici e fumi.

 

"Il nostro sistema EG-AX è dotato di una testa di miscelazione multicomponente brevettata, disponibile in diverse dimensioni, munita di uno speciale distributore di flusso e di un iniettore che riduce il tempo di riciclo ad alta pressione fino a circa un secondo, riducendo così notevolmente lo stress da taglio sui fiocchi di grafite espandibile nella formulazione del poliolo. Questo sistema conserva la formulazione nella macchina schiumatrice fino a tre volte più a lungo rispetto alle macchine schiumatrici convenzionali", ha spiegato Stefano Andreolli, direttore vendite applicazioni auto di Cannon Afros.