Grafe
Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Fiere e convegni lunedì, 24 gennaio 2022

Sfruttare le opportunità offerte dalla neutralità del carbonio e dalla digitalizzazione

L'industria manifatturiera è attualmente alle prese con i problemi causati dall'aumento dei prezzi delle materie prime e dall'impennata dei costi dei trasporti in tutto il mondo. La catena globale degli approvvigionamenti si trova ad affrontare gravi sfide e negli ultimi tempi ha subito varie interruzioni. Puntando al raggiungimento del picco delle emissioni di carbonio entro il 2030 e alla neutralità delle emissioni di carbonio entro il 2060, la Cina accelera in tutti i settori la transizione verso un’economia sostenibile e a basse emissioni di carbonio.

 

Nella sua veste di grande fiera internazionale dedicata all’industria della plastica e della gomma, Chinaplas 2022, insieme a oltre 4.000 espositori nazionali ed esteri di alto profilo, porterà alla ribalta un gran numero di innovazioni e tecnologie all'avanguardia sui 360 mila metri quadri dell'area espositiva, con l’obiettivo di affrontare le sfide e cogliere le enormi opportunità offerte da questa nuova era.

 

Nuove opportunità dall'economia verde sfruttando le tecnologie a basse emissioni di carbonio

I pareri del Consiglio di Stato cinese “sull'attuazione integrale e precisa del nuovo concetto di sviluppo al fine di raggiungere il picco delle emissioni di anidride carbonica e la neutralità delle emissioni di carbonio prima del 2030”, unitamente al relativo piano d'azione varato nell'ottobre 2021, rappresentano le linee guida ufficiali per realizzare il "doppio obiettivo del carbonio". Nei prossimi quattro decenni, queste linee guida rimodelleranno la struttura economica ed energetica, aggiorneranno le tecnologie di produzione, miglioreranno la vita umana e promuoveranno uno sviluppo economico di qualità e la transizione a un modello industriale sostenibile.

 

Ovviamente, le innovazioni tecnologiche sostenibili e a basse emissioni di carbonio svolgono un ruolo fondamentale nella realizzazione di una trasformazione così ampia e profonda. Per fare fronte ai sempre più rigorosi controlli sui consumi di energia, da parte delle aziende manifatturiere vi è una forte richiesta di soluzioni di produzione a basso consumo energetico e ad alta efficienza. La gestione ecologica si evolve, passando dal controllo a valle al controllo alla fonte, all'ottimizzazione del processo, ai trattamenti post processo e al riciclo degli scarti. La gestione ecologica dei cicli di produzione, con l’adozione delle tecnologie più recenti, promuove la domanda di materiali rispettosi dell'ambiente come le bioplastiche, i materiali biodegradabili, le resine facili da riciclare e riciclate, oltre agli additivi sostenibili. Inoltre, sono sempre più richiesti dal mercato anche macchinari come le soffiatrici per film completamente degradabili, gli avvolgitori e le tecnologie di riciclo. Con la diffusione delle nuove fonti di energia, settori emergenti come il fotovoltaico, l'energia eolica, lo stoccaggio dell'energia, i veicoli elettrici e a idrogeno stanno prendendo slancio, incrementando la domanda di nuovi materiali.

 

Grazie ai nuovi spazi a disposizione delle tecnologie sostenibili e a basse emissioni di carbonio, Chinaplas 2022 si appresta a presentare una quantità enorme e diversificata di soluzioni innovative per aiutare le aziende a esplorare le nuove tendenze. Le proposte "sostenibili" saranno presenti in modo massiccio in tutti i padiglioni, in particolare nel padiglione 5.2, che si concentrerà principalmente sulla protezione dell'ambiente, con l’esposizione di prodotti eco-compatibili, additivi sostenibili, oltre alla Bioplastics Zone dedicata alle bioplastiche e la Recycled Plastics Zone per le materie plastiche riciclate.

 

Crescita economica dalla ricerca di metodologie digitali e intelligenti

Nel perseguimento di una ripresa economica sostenibile, si rende necessario colmare il divario tra la riduzione delle emissioni di carbonio e l'adozione di metodologie più evolute e intelligenti. Lo sviluppo sostenibile e a basse emissioni di carbonio nel settore della plastica e della gomma necessita urgentemente del sostegno delle tecnologie digitali. Tecnologie avanzate come l'intelligenza artificiale, l’internet delle cose e i big data possono rivelarsi molto utili sia nelle strategie di monitoraggio in tempo reale sia negli algoritmi di interpretazione dei dati dei consumi energetici. Gli obiettivi sono la riduzione dei consumi di materie prime, il miglioramento dell'efficienza energetica, la riduzione delle emissioni di carbonio e, quindi, la promozione di un modello di produzione sostenibile per l’ambiente e a risparmio energetico.

 

La trasformazione digitale è inevitabile. Lo sviluppo dell'automazione e delle tecnologie intelligenti e digitali ha subito un’accelerazione in risposta alla pandemia del Covid-19. Il monitoraggio e la gestione da remoto possono aiutare i tecnici a risolvere i problemi di produzione anche da migliaia di chilometri di distanza, mentre sofisticate attrezzature di produzione automatizzate e di precisione aiutano le imprese ad affrontare la carenza di manodopera e l’instabilità delle caratteristiche qualitative dei prodotti. I processi automatizzati di monitoraggio e controllo della qualità possono assicurare la continuità della produzione, il miglioramento della qualità e dell'efficienza, e la riduzione dei costi. Mentre l’economia digitale si diffonde in tutto il mondo, diventa sempre più evidente l'importanza e il valore dei metodi di produzione automatizzata intelligenti e basati sulle informazioni, della manodopera flessibile e dei metodi di produzione non presidiati. In conclusione, vi è un ricco potenziale che aspetta solo di essere sfruttato.

 

CPS+: attività online e offline per migliorare le opportunità di business

Nell’intero settore della plastica e della gomma è in atto nella trasformazione digitale e anche Chinaplas è fortemente impegnata in questa direzione. Nonostante gli ostacoli creati dalla pandemia, la domanda del mercato rimane forte. Per servire al meglio i clienti di alto profilo, con forti esigenze di acquisti in tutto il mondo ma che non potranno essere presenti alla fiera in prima persona, Chinaplas 2022 ha allestito CPS+ eMarketplace, una piattaforma online per la ricerca di fornitori e l’avvio di rapporti commerciali tra le imprese. La piattaforma offrirà una serie di contenuti completi e funzioni ed esperienze inedite, come le proposte di nicchia e specifiche e la classificazione delle applicazioni nelle aree "first-launched technologies" e "hot search" dove verranno raccolte rispettivamente le nuove tecnologie e le ultime novità di mercato. La piattaforma è inoltre dotata di funzioni come la ricerca intelligente e le informazioni sugli acquisti allo scopo di promuovere in maniera mirata l’efficienza delle forniture lungo l’intera filiera. Questa piattaforma sarà lanciata ufficialmente nel mese di gennaio 2022. Infine, la fiera sarà trasmessa in diretta streaming per consentire ai visitatori internazionali di viverla online con un semplice clic del mouse.

 

Il tema "Nuova Era· Nuovo potenziale· Innovazione per la sostenibilità" farà da sfondo al ritorno di Chinaplas 2022 negli spazi del National Exhibition and Convention Center di Hongqiao, Shanghai, dal 25 al 28 aprile 2022. "L'ultima edizione di Chinaplas che si è tenuta a Shanghai è stata quella del 2018. Siamo entusiasti di tornare dopo quattro anni. Non vediamo l'ora di celebrare questa reunion a lungo attesa. Più di 4.600 aziende hanno prenotato spazi espositivi, un dato che riflette la forte domanda del mercato. Gli espositori stanno attivamente sviluppando nuovi prodotti da esporre a Chinaplas 2022 in risposta ai rapidi cambiamenti e alle nuove richieste del mercato. Seguiamo da vicino i profondi cambiamenti del mercato e per questo motivo ci concentriamo sulle esigenze emergenti degli utilizzatori e siamo pienamente impegnati a realizzare un evento ancora più avvincente", ha commentato Ada Leung, general manager di Adsale Exhibition Services.

 

Condividi: