Sepro “Premium Suppliers” di Faurecia

" />
Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Marketing lunedì, 30 giugno 2014

Sepro “Premium Suppliers” di Faurecia

Il costruttore di sistemi robotizzati per stampaggio a iniezione Sepro è stato nominato da Faurecia Interior Systems uno dei suoi tre "Premium Suppliers". Faurecia vanta 1100 fornitori, di cui 84 definiti "strategici", e da quest'anno ha istituito una nuova categoria riservata alle aziende che, come Sepro, garantiscono eccellenza tecnologica, qualità e valore aggiunto in modo costante da un determinato numero di anni. La premiazione ha avuto luogo nel corso della conferenza annuale riservata ai fornitori dell'azienda, tenutasi a Detroit a inizio giugno.
Faurecia designa fornitori strategici e premium sulla base di una "scheda di valutazione" delle prestazioni che include una serie di criteri, quali, per esempio, innovazione, qualità, servizio e stabilità finanziaria, a cui si aggiunge l'analisi dell'importanza strategica dei fornitori stessi. Infine, prende altresì in considerazione la quota degli acquisti effettuati presso ogni fornitore in ciascuna categoria. Per quanto concerne i sistemi robotizzati per stampaggio a iniezione, Sepro copre una quota del 90% circa degli acquisti di Faurecia. I fornitori che raggiungono almeno 80 punti su un massimo di 100 e soddisfano come minimo uno dei criteri strategici vengono nominati Strategici Suppliers, mentre quelli che ottengono 80 punti per almeno due anni consecutivi e soddisfano due criteri strategici vengono annoverati tra i Premium Suppliers.
Nel 2013 Sepro, i cui robot sono distribuiti in Italia da Sverital, ha registrato un fatturato globale pari a 66,5 milioni di euro, con il 90% delle vendite destinate al di fuori dei confini francesi, di cui il 45% verso paesi extraeuropei. L'azienda, leader nella fornitura di robot destinati all'industria automobilistica in Europa e Nord America, ha finora equipaggiato oltre 25 mila presse a iniezione in tutto il mondo. Per il 2014, prevede una crescita del fatturato pari al 15%.

Condividi: