Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Materiali lunedì, 13 luglio 2020

Resistenti, leggere e lavorabili grazie alle fibre continue di vetro o di carbonio

Proprietà meccaniche pari a quelle di metalli o di leghe molto pesanti ma a fronte di una estrema leggerezza e una eccellente lavorabilità. Sono queste le caratteristiche di punta dei tre nuovi tipi di lastre rinforzate con fibre continue di vetro o di carbonio introdotte da Ensiger nella propria gamma Tecatec.

 

La matrice termoplastica, inoltre, offre svariati vantaggi rispetto ai compositi tradizionali: elevata resistenza agli urti, proprietà costanti in un’ampia gamma di temperature, resistenza chimica ed elevato allungamento a rottura. Peculiarità, queste, che rendono le nuove lastre ideali per realizzare particolari a disegno di elevata qualità con tolleranze ristrettissime e, selezionando la matrice più adatta, assecondare un ampio ventaglio di esigenze. Queste lastre sono facili da lavorare mediante, oltre al aglio ad acqua, i metodi convenzionali più diffusi così da trovare sbocco in svariati settori applicativi, dall’aerospazio alla meccanica, dall’automobile allo sport.

 

Le nuove lastre di Ensinger hanno un peso specifico compreso tra 1,5 e 1,8 g/cm³, simile a quello delle lastre in materiale plastico non rinforzato o rinforzato con fibre corte. Grazie al tessuto di rinforzo con fibre lunghe le proprietà meccaniche aumentano in misura notevole, tanto da risultare simili a quelle di metalli e leghe. Rispetto ai polimeri non rinforzati, le lastre in composito termoplastico raggiungono valori fino a cinque volte superiori sia per resistenza a trazione che per modulo di Young. I termoplastici rinforzati con fibre continue mostrano un coefficiente di dilatazione termica lineare estremamente basso, proprietà di grande importanza per applicazioni soggette ad ampie fluttuazioni termiche e dove sia richiesto un livello di precisione elevato. La matrice termoplastica conferisce alle lastre un’elevata resistenza agli urti, con valori significativamente più elevati rispetto ai compositi a matrice termoindurente. Inoltre, l’elevato allungamento a rottura dei termoplastici assicura un comportamento alla rottura duttile e non fragile. Per alcune applicazioni, anche lo smorzamento intrinseco delle vibrazioni della matrice può risultare vantaggioso. Le lastre possono avere dimensioni massime di 525 x 625 mm e spessori tra 0,5 e 95 mm.

 

Tecatec PPS CW50 Black rinforzata con fibre di carbonio si distingue per l’eccellente resistenza alle alte temperature a fronte di una resistenza chimica molto buona e una elevata stabilità dimensionale in un ampio intervallo di temperature e di umidità. Tecatec PEI GW50 Natural rinforzata con fibre di vetro presenta caratteristiche degne di nota dal punto di vista termico, con una temperatura di esercizio in continuo di 170°C, buon isolamento elettrico e, grazie al ritardante di fiamma, basse emissione di fumo e tossicità (FST). Il rinforzo in fibra di vetro permette di ottenere ottime proprietà meccaniche mantenendo contenuti i costi. Tecatec PC CW50 Black rinforzata con fibre di carbonio garantisce un aspetto estetico di alta qualità, mantenendo un’elevata resistenza agli urti.

Condividi: