Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Marketing lunedì, 20 dicembre 2021

Polplastic cresce anche nella pandemia

La crescita degli ultimi anni di Polplastic continua nonostante la pandemia: le sue previsioni per la chiusura del 2021 indicano un incremento del 20% del fatturato rispetto al periodo pre-Covid-19, passando da 500 milioni del 2019 a 60 milioni di euro dell’anno in corso. Un risultato frutto della strategia di sviluppo sia tecnologico che commerciale dell’azienda.

 

L’azienda veneziana specializzata nello stampaggio e nella verniciatura di componenti in plastica ha investito in nuovi macchinari per rendere più efficiente e flessibile il suo processo produttivo. In questo ambito, recentemente ha acquisito una pressa a tripla iniezione di Krauss Maffei, che consente di applicare più iniezioni in base alle differenti esigenze di stampaggio, riducendo così le fasi di produzione e, dunque, ottimizzando tempi e costi.

 

Sul versante commerciale, invece, ha consolidato la propria posizione di partner strategico per il settore auto, con diversi nuovi accordi di collaborazione siglati nel corso degli ultimi mesi. Cruciale a tal fine, l’insediamento nel cuore della “Motor Valley” attraverso l’acquisizione di Wegaplast a Toscanella di Dozza (Bologna), avvenuta nella prima metà del 2020. Un’operazione che ha permesso a Polplastic di posizionarsi rapidamente come system supplier di riferimento per il mercato automobilistico del Centro Europa, in particolare per quello tedesco.

 

Condividi: