Grafe
Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Marketing martedì, 3 marzo 2015

Oltre un miliardo di sterline per l’innovazione polimerica

Un centro per l’innovazione polimerica sarà realizzato da Victrex nel Regno Unito, utilizzando un finanziamento di 1,3 miliardi di sterline (circa 1,8 milioni di euro) stanziato dal Regional Growth Fund del governo inglese.

“Victrex prosegue negli investimenti tecnologici all’avanguardia nell’ambito dei polimeri avanzati. Il miglioramento delle prestazioni applicative e la riduzione dei costi rappresentano obiettivi comuni che stiamo contribuendo a far raggiungere ai nostri clienti nell’ambito di diversi mercati industriali. Il comparto aerospaziale, per esempio, sta attualmente adottando tecnologie di sviluppo per raggiungere obiettivi di risparmio energetico, leggerezza dei componenti e tempi di assemblaggio più contenuti”, ha commentato John Grasmeder, direttore tecnico di Victrex. Allo stesso tempo, l’azienda sta aiutando i produttori a rispondere alla domanda di tecnologie di processo più efficienti, allo scopo di risparmiare sui costi e accelerare i tempi di time-to-market. In un mercato sempre più veloce e impegnato in attività di ricerca e sviluppo, il nuovo centro incrementerà la capacità di trasformare i concetti di laboratorio in soluzioni concrete e processi in grado di sostenere la produzione di massa.

Victrex ha sempre mantenuto livelli di investimenti di una certa rilevanza nell’ambito della ricerca e sviluppo e il nuovo centro sosterrà tale impegno. Nel 2014 ha investito oltre 15 milioni di sterline, il 6% delle proprie vendite, nei propri programmi di R&S. Secondo le previsioni il progetto porterà alla creazione di 80 posti di lavoro diretti e indiretti e comporterà un investimento complessivo di 16 milioni di sterline. La multinazionale nel 2014 ha registrato una crescita a due cifre, con vendite pari a 253 milioni di sterline, consentendo l’attuazione di una strategia focalizzata su grandi volumi e obiettivi di elevato valore nell’ambito dei cinque settori industriali in cui si articola la sua attività: auto, aerospaziale, elettronica, energia e medicale.

Condividi: