Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Marketing mercoledì, 18 maggio 2022

Oldrati investe nel polo di Adro

Proseguendo con il suo nuovo piano di sviluppo industriale, Oldrati Group si muove verso un futuro sempre più sostenibile: all’interno del suo polo di Adro (Brescia) prenderà il via la costruzione di un nuovo stabile di 11 mila metri quadri dedicato alla produzione di polimeri ad alto contenuto tecnologico.

 

Si tratta di un passaggio significativo, ma intermedio, del Piano di espansione avviato nel 2018 e ha l’obiettivo strategico di esprimere la funzionalità del gruppo in tutte le sue forme, nell’ottica di soddisfare le crescenti esigenze dei clienti e offrire soluzioni sempre più innovative. Situato nel cuore della Franciacorta, questo investimento è stato progettato tenendo bene in mente i principi dell’ecosostenibilità e rispettando le best practice per ottimizzarne l’impatto energetico e ridurne il consumo di risorse naturali. Sul tetto sarà installato un impianto per la produzione di energia green di origine solare della capacità massima di circa un milione di kWh all’anno.

 

Questo investimento esprime anche l’impegno del gruppo in tutte le direzioni, a livello sia di sviluppo di know-how che di aumento della forza lavoro nel territorio, con l’obiettivo di potenziare la capacità produttiva e lo sviluppo di innovazioni e tecnologie nel mondo dei polimeri.

 

Caratterizzato da un’estetica pulita e funzionale, il nuovo stabile verrà realizzato con materiali innovativi e impianti all’avanguardia, inserendosi in modo armonioso nel contesto circostante senza rinunciare a funzionalità ed efficienza energetica. Con un passaporto energetico ai massimi livelli e una logica di sicurezza al 100%, il nuovo impianto di Oldrati garantirà migliori aerazione e illuminazione, evitando pericolosi abbagliamenti sui macchinari, e sarà dotato di nuove aree spogliatoio centralizzate, che permetteranno un miglioramento in termini di massima igiene e protezione per ciascun dipendente. Il cantiere sarà aperto a breve e i lavori dovrebbero concludersi a cavallo tra il 2022 e il 2023.

 

“Come Gruppo Oldrati abbiamo deciso di portare avanti questo importante investimento anche in un contesto congiunturale particolarmente complesso e con evidenti ripercussioni in tutta la filiera. Crediamo molto nella visione di lungo periodo, per questo portiamo avanti questo investimento con l’idea di anticipare le future tendenze, pensiamo infatti che nei prossimi anni si consoliderà il fenomeno di “near-shoring” che avrà come conseguenza il rafforzamento delle filiere produttive a livello di blocchi regionali. Il nuovo investimento ci dà la possibilità di muoverci d’anticipo ed essere già pronti per soddisfare al meglio le crescenti esigenze dei clienti, offrendo le tecnologie più innovative. Il tutto con uno spirito green e di attenzione all’ambiente. A regime, il nuovo building produttivo darà lavoro a circa un centinaio di persone con importanti effetti positivi per il territorio di Adro e per i comuni limitrofi e siamo molto entusiasti che nuovi talenti possano entrare a far parte della nostra realtà stimolante e innovativa”, ha commentato il CEO, Manuel Oldrati.