Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Tecnologia mercoledì, 20 ottobre 2021

Martinetto idraulico senza raffreddamento amplia la finestra di stampaggio

Presentata a Fakuma da Oerlikon HRSflow, l’evoluzione HRScool Evo del martinetto idraulico HRScool per canali caldi, grazie al sofisticato sistema di gestione della temperatura, non richiede un liquido per il raffreddamento attivo dell’attuatore. L’ulteriore riduzione del flusso di calore tra la camera calda e la piastra dello stampo permette inoltre di utilizzare HRScool Evo con temperature dello stampo più alte rispetto al precedente HRScool.

 

Il costruttore ha ottimizzato il bilancio termico del martinetto. Questa tecnologia, principalmente utilizzata per la produzione di componenti auto interni ed esterni, ora è disponibile anche per quelle applicazioni che in precedenza erano critiche da gestire per via della temperatura. Nonostante il trasferimento di calore sia stato ottimizzato in modo significativo, HRScool Evo, in versione sia base sia smorzata, è perfettamente compatibile con le cavità dello stampo progettate per le serie di sistemi P, M, G di Oerlikon HRSflow.

 

HRScool Evo permette di ridurre il trasferimento di calore dalle resistenze del braccio della camera calda all’olio dell’attuatore grazie all’ottimizzazione della geometria degli elementi di contatto tra il braccio e il martinetto. Dall’altra parte, la dissipazione del calore verso la piastra avviene grazie a un coperchio la cui superficie larga e piatta è realizzata con un materiale termicamente conduttivo che funziona da ponte termico. La sua elevata adattabilità assicura il massimo dell’efficienza anche senza tolleranze accurate della sede.

 

Il nuovo sistema consente un risparmio in termini di costi e manutenzione perché l’eliminazione del liquido di raffreddamento riduce il numero delle componenti. La connessione dei circuiti di condizionamento viene rimossa come anche i problemi legati all’occlusione dei canali di raffreddamento o al deterioramento dei fluidi idraulici. Si semplificano inoltre le operazioni di installazione e rimozione di questa soluzione non raffreddata poiché, grazie alla speciale chiusura, non è necessario rimuovere gli otturatori dagli ugelli nella fase di montaggio e disinstallazione. Il sofisticato sistema di isolamento, che consente una distribuzione ottimale e uniforme della temperatura su tutto il sistema a canale caldo, assicura la produzione di componenti di elevata qualità.