Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Tecnologia lunedì, 24 maggio 2021

Lo stampista Haidlmair ottiene il più grande ordine della sua storia

Il più grande ordine della sua storia è stato recentemente acquisito dallo stampista austriaco Haidlmair, che entro la fine del 2021 costruirà 20 stampi a iniezione per Ifco Systems, produttore di imballaggi, in particolare per il settore del fresco, che verranno utilizzati per realizzare cassette pieghevoli.

 

Entro l’estate 2021, Haidlmair consegnerà i primi dodici stampi a Schoeller Allibert, che produrrà parte dei contenitori per Ifco e che a sua volta subappalterà il resto della produzione a Polytec. Allibert ha anche assunto il ruolo di sviluppatore del prodotto ed è responsabile della sua qualità finale, compresi i test di carico sulle cassette. Entro la fine del 2021, verranno forniti i restanti otto stampi, i cui prodotti finali sono destinati principalmente a varie grandi catene di supermercati nordamericane.

 

"Siamo molto felici che, soprattutto in tempi così difficili, possiamo fare affidamento sui nostri partner di lunga data. Lavoriamo con Ifco e Haidlmair da molti anni e abbiamo sempre potuto fare affidamento sull'eccezionale qualità degli stampi di Haidlmair, così come sul suo supporto", ha dichiarato Ludo Gielen, CEO del Gruppo Schoeller Allibert.

 

"Da molti anni acquistiamo un gran numero dei nostri stampi da Haidlmair e siamo sempre colpiti dalla durata, dall'elevata disponibilità, dai tempi di ciclo ottimizzati e dall'eccezionale qualità del prodotto. Ecco perché abbiamo scelto di nuovo Haidlmair e Schoeller Allibert come nostri partner di produzione per questi due progetti", ha aggiunto Anastasios Papadopoulos, vicepresidente di Ifco.

 

"Siamo felici di aver iniziato il nostro anno di attività con una nota così positiva e non vediamo l'ora di affrontare le sfide che ci attendono. A tal fine, nei prossimi mesi assumeremo nuovo personale in diverse aree dell'azienda così da evadere tutti gli ordini nei tempi previsti e con la consueta alta qualità Haidlmair", ha concluso Mario Haidlmair (a sinistra nella foto qui sopra), direttore generale di Haidlmair.