Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Tecnologia venerdì, 19 novembre 2021

Ecco… la stampa 3D per calzature

Il produttore danese di calzature Ecco ha scelto la tecnologia per la stampa 3D Origin One di Stratasys per accelerare lo sviluppo dei suoi prodotti, così da poterne rivedere i campioni concettuali nelle prime fasi del ciclo di progettazione utilizzando stampi e forme (modelli meccanici a forma di piede) realizzati con la stampa 3D di resine fornite da Henkel Loctite.

 

La produzione di calzature è un’attività dall’alto tasso di manualità, ma Ecco ha trovato il modo di integrare tecnologie innovative per incrementare l’automazione e l’ottimizzazione del processo di sviluppo. Una di queste tecnologie è costituita dal processo DIP (Direct Injection Process), che offre diversi vantaggi, tra cui un metodo più efficiente e affidabile per fissare la tomaia della scarpa all'intersuola.

 

Per migliorare il processo DIP e la produzione di calzature, Ecco si è orientata verso la manifattura additiva con la stampante 3D Origin One basata sulla tecnologia brevettata P3 di Stratasys. L’azienda utilizza questa stampante nei suoi stabilimenti in Portogallo e Danimarca per realizzare in 3D - a fini di ricerca e sviluppo - stampi e forme per calzature in fotopolimeri di Henkel Loctite, che richiedono meno tempo per essere prodotti e sono meno costosi rispetto ai loro omologhi in alluminio lavorato a CNC, pur garantendo gli stessi requisiti di qualità di questi ultimi

 

Stratasys ha collaborato con il fornitore di materiali per testare una varietà di resine potenzialmente capaci di soddisfare le esigenze di Ecco, scegliendo una formulazione per la stampa 3D concepita per soddisfare i requisiti specifici del processo DIP. La combinazione della tecnologia della stampante 3D e dei materiali personalizzati ha offerto a Ecco la possibilità di creare stampi per calzature in grado di resistere a migliaia di cicli con un degrado visibile pari a zero.