Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Ambiente mercoledì, 26 maggio 2021

Donato un campo da basket in gomma riciclata grazie al corretto utilizzo dei PFU

Un innovativo campo da basket 3 x 3 in gomma riciclata da PFU (Pneumatici Fuori Uso) è stato donato ad Antrodoco (Rieti) alla scuola vincitrice del concorso “Per un corretto riciclo dei Pneumatici Fuori Uso”, il progetto di Legambiente ed Ecopneus che ha coinvolto le scuole secondarie di primo e secondo grado del Lazio con attività e lezioni in classe legate al corretto recupero dei PFU.

 

Ad aggiudicarsi il primo posto è stata la scuola secondaria di primo grado Luigi Mannetti, cui sarà donato l’innovativo campo da basket. In questa occasione è stata ufficializzata anche la donazione delle pavimentazioni e degli elementi di arredo in gomma riciclata per le scuole finaliste delle Marche che hanno partecipato alla precedente edizione del concorso, la cui premiazione era stata rimandata a causa della pandemia.

 

La premiazione si è svolta online il 25 maggio e gli studenti sono stati accompagnati in un viaggio virtuale alla scoperta dei vantaggi del corretto riciclo dei PFU e delle molteplici applicazioni della gomma riciclata che se ne ricava. All’evento ha partecipato l’ex giocatore di basket Giacomo Galanda, che ha raccontato ai ragazzi la sua carriera e l’esperienza di gioco sui campi da basket in gomma riciclata.

 

Il progetto formativo ha raggiunto oltre 10 mila studenti in dieci regioni italiane con attività e lezioni in classe. Ad affiancare le attività formative anche un concorso, che ha coinvolto i ragazzi nel realizzare un video con un messaggio legato alle buone pratiche per il corretto recupero dei PFU. I lavori sono stati valutati da una giuria di esperti composta da rappresentanti di Legambiente, Ecopneus, Ministero dell’Istruzione e Ministero della Transizione Ecologica, che ha selezionato e annunciato le classi finaliste.

 

“Come Ecopneus ci siamo impegnati moltissimo in questi anni in attività di formazione e sensibilizzazione rivolte ai ragazzi sui temi del riciclo, della legalità e della tutela dell’ambiente. Per favorire e alimentare la cultura della sostenibilità è fondamentale investire sulle nuove generazioni: per questo ormai da tempo promuoviamo questo importante progetto formativo con un partner di eccellenza come Legambiente che ci consente di poter lasciare ai ragazzi una testimonianza concreta dei benefici legati al corretto riciclo dei PFU”, ha dichiarato Giovanni Corbetta, direttore generale di Ecopneus.

 

"L'economia circolare sta divenendo sempre più il campo di innovazione che ci indica quali competenze occorre avere per trovare risposte a questo momento di crisi sanitaria, ambientale e sociale. In questo senso, il progetto educativo proposto da Ecopneus e Legambiente in questi ultimi due anni scolastici svolti nelle condizioni dettate dalla pandemia, ha dato un contributo significativo anche a fornire chiavi di lettura e di azione ai ragazzi che hanno partecipato. Sono state importanti le prove di resilienza del progetto stesso che si è adattato a diverse situazioni senza mai tralasciare gli obiettivi educativi e la visione di cambiamento verso la sostenibilità", ha aggiunto Vanessa Pallucchi, vicepresidente di Legambiente.

 

Il progetto di Ecopneus e Legambiente ha mostrato ai ragazzi il risultato concreto di una gestione corretta dei PFU che li trasforma in beni utili per tutti grazie al contributo dei cittadini e di tutti soggetti responsabili del ciclo di gestione fino al riciclo, garantito da Ecopneus. La gomma che si ottiene dal riciclo dei PFU è un materiale prezioso e di elevata qualità che viene ampiamente utilizzato in tutto il mondo per realizzare superfici sportive, campi da calcio, isolanti acustici, arredi urbani, per asfalti silenziosi, sicuri e duraturi o come energia. Benefici possibili grazie a un sistema efficiente ed efficace di raccolta, trasporto e riciclo dei PFU in tutta Italia come quello strutturato da Ecopneus.