Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Ambiente lunedì, 19 aprile 2021

Dare al plasmix una seconda vita di valore

Il progetto Phoenix (PusH fOr a valuable sEcoNd lIfe to PlasmiX), finanziato da Fondazione Cariplo, nasce dalla volontà di sviluppare una strategia innovativa che consenta di riutilizzare e valorizzare il plasmix, insieme di rifiuti plastici estremamente eterogenei e con composizione complessa che non può essere destinato al riciclo.

 

L’Università di Milano, l’Università del Piemonte Orientale e il Politecnico di Torino sviluppano in Phoenix un approccio integrato che sfrutta le competenze inter e multidisciplinari di un team di ricercatori qualificati, dalla chimica dei polimeri al design sistemico, muovendosi all'interno di un sistema economico.

 

L’obiettivo generale del progetto è quello di lavorare chimicamente il plasmix e sviluppare una nuova strategia per riutilizzare questo rifiuto. I nuovi materiali derivanti dalla modifica del plasmix saranno valutati in base alle loro caratteristiche costitutive, chimico-fisiche e di impatto ambientale per poi essere sottoposti a un accurato approccio di progettazione sistemica, con l’obiettivo di individuare un loro potenziale di applicazione per la creazione di nuovi prodotti di eco-design.

 

Su queste basi, un opportuno approccio di economia circolare consentirà di identificare le funzioni e i potenziali mercati in cui sfruttare questi nuovi materiali.

 

Phoenix si affianca così ai classici canali di gestione, smaltimento e riutilizzo di plasmix, per dare più valore al riciclo. Inoltre, si impegna ad attuare un robusto piano di disseminazione riportando in modo semplice e comprensibile i risultati ottenuti, così da veicolare l’informazione a un bacino di utenza il più ampio possibile e sensibilizzare la popolazione riguardo alle potenzialità legate al riuso di materiali plastici provenienti dalla raccolta differenziata.