Stampaggio a iniezione

Da Protolabs tolleranze dimensionali sempre più ristrette

Tecnologia - lunedì, 17 febbraio 2020

Per ciascun tipo di resina utilizzata nello stampaggio a iniezione Protolabs garantisce tolleranze specifiche, così da offrire ai trasformatori un aiuto nella scelta ottimale del materiale da lavorare e maggiori informazioni sulla precisione dimensionale che si può ottenere da ognuno di essi.

 

Dopo vari test, l’azienda adesso è capace di assicurare tolleranze ancora più ristrette per la maggior parte delle resine rispetto ai valori garantiti in precedenza. Più in dettaglio, è in grado di offrire una tolleranza di lavorazione di ±0,08 mm con una tolleranza della resina che può arrivare fino a 0,002 mm/mm a seconda del materiale.

 

“Per alcune applicazioni, come le parti accoppiate, la tolleranza dimensionale è estremamente importante. Il nostro obiettivo è sempre stato quello di semplificare il lavoro dei progettisti fornendo le giuste informazioni sempre verificabili. I continui test e le tecnologie di misurazione all’avanguardia che impieghiamo, ci permettono di misurare e certificare pezzi e prototipi sempre più rapidamente, valutando accuratamente le tolleranze che possiamo ottenere, non solo per tutte le nostre 50 resine a magazzino, ma anche per le altre 1500 a disposizione dei clienti. Inoltre, per le resine a magazzino, la tolleranza disponibile sarà già indicata quando si carica il progetto e si seleziona il materiale nel sistema di preventivazione Protoquote sul portale protolabs.it. Tali informazioni entrano così a far parte dell’analisi di fattibilità, solitamente disponibile in un paio di ore”, ha commentato David Barnes, product manager Emea per lo stampaggio a iniezione di Protolabs.

 

La tolleranza di un componente è soltanto uno degli aspetti da tenere in considerazione quando si deve selezionare il materiale giusto per lo stampaggio a iniezione. Infatti, occorre valutare quali altre proprietà siano richieste per una specifica applicazione. Per esempio, il componente potrebbe dover essere resistente ai raggi UV se utilizzato in un ambiente esterno.

 

“Il servizio clienti di Protolabs è sempre disponibile per qualsiasi informazione: come service digitale più veloce al mondo sappiamo quanto la velocità sia importante nel mercato attuale e se la progettazione di un pezzo è corretta fin dall’inizio, i tempi di immissione sul mercato si riducono notevolmente. La nostra garanzia sulle tolleranze dimensionali delle resine non è che un esempio del continuo impegno di Protolabs per garantire la soddisfazione dei clienti grazie al nostro servizio e le informazioni fornite in grado di aiutarli a svolgere al meglio il loro lavoro”, ha aggiunto Barnes.

 

Il recente investimento in un laboratorio di metrologia interno dotato di macchina per la misura a coordinate (CMM) e la tecnologia di scansione laser 3D permettono di misurare e certificare componenti e prototipi con ancora maggiore velocità.


Torna alla pagina precedente