Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Ambiente martedì, 17 maggio 2022

Costi energetici, accordo Polieco-Federesco a sostegno delle imprese del riciclo

I rincari dell’energia elettrica stanno mettendo in grave difficoltà il settore del riciclo. A fronte di tale situazione, il consorzio nazionale dei rifiuti dei beni in polietilene, Polieco, ha recentemente siglato un accordo di collaborazione con Federesco, la federazione nazionale delle Esco (Energy Service COmpany), per mettere a disposizione delle imprese associate concreti strumenti di sostegno.

 

Con la rete delle Esco, il consorzio darà il via a un percorso di supporto nella pianificazione e nella realizzazione di nuovi interventi di efficienza energetica nonché in quelli già progettati e avviati. Le imprese potranno rivolgersi a Polieco per poter accedere a un audit energetico di primo livello e contare su qualificati professionisti che svolgeranno attività di consulenza finalizzata a individuare il livello base di riferimento dei consumi antecedenti a interventi di efficientamento energetico e laddove questi siano già presenti la verifica dei relativi sistema e programma di misura.

 

PolieCo, attraverso l’accordo, potrà garantire alle imprese associate, anche il supporto per realizzare, migliorare e mantenere dei sistemi di gestione dell'energia, secondo la norma ISO 50001, che prevede la predisposizione di processi e sistemi necessari per migliorare l'efficienza energetica degli impianti industriali. Federesco attiverà una task force specifica, con l’obiettivo di individuare le opportunità tecnico-economiche a favore delle imprese. In particolare, nella proposta di interventi e a seconda delle specifiche esigenze, privilegerà impianti di cogenerazione, trigenerazione e teleriscaldamento, impianti fotovoltaici e solari termici di grandi dimensioni, recupero di energia elettrica dalla decompressione del gas naturale. Federesco inoltre accompagnerà il comparto del riciclo meccanico dei rifiuti plastici anche nella interlocuzione con i Ministeri competenti, al fine di avviare il riconoscimento di "imprese a forte consumo di energia".

 

Al fine di creare sempre maggiore consapevolezza sul tema e agevolare le imprese nel percorso verso la transizione ecologica e la riduzione dei costi energetici verranno svolta anche attività di formazione, informazione e sensibilizzazione in tema di consumo e risparmio energetico. Particolare attenzione sarà dedicata anche alla ricerca e all’innovazione tecnologica sulla produzione di energia verde dagli scarti agricoli.

 

“L’accordo con Federesco punta a sostenere attivamente le aziende che, da oggi, potranno rivolgersi a un nostro sportello dedicato, accedendo a un servizio di consulenza gratuito”, ha commenta il presidente del Polieco, Enrico Bobbio. “Man mano che il percorso andrà avanti saranno determinate e promosse forme incentivanti di premialità per le imprese che adotteranno sistemi energetici meno impattanti sull’ambiente”.

 

“Siamo grati al presidente Bobbio di poter firmare questo accordo che consente al settore di promuovere azioni a favore della sostenibilità e di costruire un percorso di sensibilizzazione ed educazione ambientale”, ha sottolineato il presidente di Federesco, Claudio Ferrari. “Con questo accordo le Esco supporteranno le esigenze delle imprese rappresentate da Polieco nell’ambito di interventi di efficienza energetica, di generazione distribuita e per la realizzazione di impianti di energia da fonti rinnovabili”.

Condividi: