Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Tecnologia martedì, 14 giugno 2022

Contenuti nelle dimensioni ma non nelle prestazioni

 

Con oltre 10 mila macchine vendute, i mini dryer di Moretto continuano a essere una delle soluzioni più apprezzate dai trasformatori di tutto il mondo che ritrovano in queste macchine un prodotto altamente performante, compatto e dal design raffinato. Si tratta di soluzioni adatte al trattamento di polimeri tecnici nello stampaggio di particolari complessi al servizio di settori esigenti, quali medicale, ottico, elettrico ed elettronica ecc., e grazie alle loro dimensioni contenute possono essere installati direttamente sulla bocca della macchina trasformatrice.

 

La gamma comprende tre linee per un totale di nove modelli che si contraddistinguono per caratteristiche specifiche. La serie D TX (a sinistra, nella foto sopra) si caratterizza per la semplicità d’impiego. L’operatore, guidato dal database a sistema, potrà settare autonomamente la macchina in base al tipo di polimero da trattare e alla produzione richiesta. Nella serie XD TX (al centro), invece, la regolazione è automatica. Attraverso la sola impostazione di due parametri - tipo di polimero e produzione oraria - il dryer si attiva in automatico gestendo in modo auto-adattativo il flusso d’aria necessario al trattamento del materiale con un significativo contenimento dei consumi. La serie XD XM (a destra) è adatta per applicazioni in settori come il medicale e l’ottica.

 

Tra le dotazioni standard della gamma rientrano il sistema antistress, che previene la sovra-essiccazione del polimero, e l’implementazione della tramoggia OTX - disponibile anche in versione Pyrex nella serie XM - che aumenta e completa le prestazioni dell’unità dryer, realizzando una soluzione dalla straordinaria efficienza energetica.

 

Le diverse possibilità di connessione tramite USB e porta seriale RS 485 rendono queste macchine perfettamente integrabili al sistema di supervisione e controllo Mowis, oltre che collegabili a singoli strumenti per la rilevazione dei dati. Sono disponibili versioni predisposte per il collegamento del palmare Master 300, per una migliore ergonomia nelle applicazioni multi-tramoggia, oppure nel caso di installazione “on the machine”.

 

Ultimo nato tra questo tipo di macchine di Moretto è il modello X Comb, il mini dryer super compatto sviluppato per piccole produzioni tecniche. Totalmente elettrico è particolarmente indicato per la deumidificazione di polimeri tecnici altamente igroscopici. Sette i modelli disponibili, che completano una gamma di prodotti da 0,25 a 45 kg all’otra.

 

“Affidabilità, è questa la parola che meglio riassume la tecnologia Moretto che rappresenta per noi una promessa irrinunciabile. Sono oltre 2200 i mini dryer acquistati nel 2021, macchine che si distinguono per qualità, performance e attenzione al dettaglio”, ha fatto sapere HNP, partner locale di Moretto in Corea del Sud.

 

Condividi: