Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Ambiente venerdì, 7 ottobre 2022

Coim al K 2022 con la chimica verde

Il rinnovato impegno verso la chimica sarà il tema di fondo della partecipazione di Coim al K 2022, dove l’azienda parteciperà con un allestimento multimediale per raccontare i suoi sessant’anni di attività e le più recenti innovazioni sostenibili.

 

“La partecipazione a K sarà un momento dedicato alla celebrazione dei primi sessanta anni di attività di Coim. Grazie a una comunicazione multimediale, ripercorreremo le principali tappe della storia aziendale, contraddistinta dalla costante dedizione a un approccio sostenibile in termini ambientali, sociali ed economici. Volgeremo inoltre lo sguardo verso un futuro che ci vede sempre più impegnati nel portare avanti con coerenza e determinazione la scelta di sviluppare e proporre soluzioni chimiche sempre più amiche dell’ambiente e degli utilizzatori”, ha spiegato Giuseppe Librandi (foto in alto), presidente e CEO di Coim.

 

Ricerca e innovazione sono temi centrali per Coim, che già da anni investe nella formulazione di prodotti sostenibili. I piani di sviluppo, guidati da un approccio aperto al tema della sostenibilità, contemplano diverse possibilità: utilizzo di materie prime da fonti rinnovabili o da riciclo; sviluppo di sistemi biodegradabili, compostabili e ridotto VOC; controllo e riduzione delle emissioni di CO2 sull’intera filiera e recupero a valle dei prodotti finiti per riciclo del poliuretano, per esempio nel settore calzaturiero. Si tratta, nella maggior parte dei casi, di sostituzioni “drop in”, che consentono agli utilizzatori di incrementare la sostenibilità ambientale senza sostituire le tecnologie produttive in uso.

 

“La partecipazione a K sarà anche l’occasione per presentare ai nostri partner presenti e futuri nuove soluzioni, facenti parte delle gamme Laripur, Imuthane, Plaxter, Isoexter, Diexter, Novacote e Urexter, che dimostrano la concretezza del nostro intento strategico in ambito sostenibilità”, ha concluso Alessandro Passerini (foto a destra), general manager Emea di COIM.

Condividi: