Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Ambiente venerdì, 28 gennaio 2022

Certificazione energetica per Radici Yarn

Divisione di RadiciGroup, Radici Yarn, azienda che produce filati continui e in fiocco a base di poliammide 6 e 66 e altre fibre sintetiche a base anche di materiali di origine biologica o riciclati, ha ottenuto la certificazione energetica 50001 per il miglioramento delle proprie prestazioni ambientali e per la riduzione dei consumi.

 

I processi di polimerizzazione e filatura lo stabilimento e di orditura e stiro-orditura stabilimento, negli stabilimenti rispettivamente a Villa d’Ogna e ad Ardesio (Bergamo), sono costantemente monitorati con l’obiettivo di massimizzarne l’efficienza e ridurne i consumi. Entrambi i siti beneficiano del collegamento diretto a due centrali idroelettriche di Geogreen, partner di RadiciGroup per la fornitura di energia da fonte rinnovabile o a ridotto impatto ambientale (gas naturale). Il tema dell’energia si conferma dunque prioritario per Radici Yarn, i cui prodotti trovano applicazione i vari settori, tra cui quelli dell’auto, dell’abbigliamento e dell’arredamento.

 

“Già all’inizio degli Anni Novanta Radici Yarn ha investito nella cogenerazione per la produzione combinata di energia e vapore. Di recente abbiamo avviato un moderno impianto di trigenerazione che, attraverso un sistema ad altissima efficienza, oltre a energia elettrica e vapore produce l’acqua fredda necessaria ai processi produttivi. Uno dei primi risultati rilevati per l’anno 2021 è la riduzione del consumo di acqua del 30%: La certificazione 50001 ci è quindi sembrata un passo naturale per formalizzare un percorso di lunga data sui temi dell’energia”, ha spiegato Laura Ravasio, energy manager di Radici Yarn.

 

La certificazione energetica 50001, su base volontaria e con validità triennale, va ad aggiungersi alla certificazione ambientale ISO 14001 e alla certificazione per la qualità ISO 9001.