Grafe
Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Ambiente venerdì, 21 ottobre 2022

Certificata la prima filiera circolare per i rifiuti da beni in polietilene

 

I beni in polietilene sono riciclabili al 100%. Ecopolietilene, il consorzio nazionale per la gestione dei rifiuti da beni in polietilene, insieme ad AM Recuperi, Polimero e Virosac e con il supporto operativo di Ecolight Servizi, ha certificato la prima filiera circolare per i film industriali: dalla raccolta di tali rifiuti di beni in polietilene al loro trattamento e lavorazione, fino alla reimmissione nei cicli produttivi per produrre sacchi per spazzatura. Il progetto sperimentale è stato sviluppato nel primo semestre del 2022 e ha interessato le regioni di Toscana, Emilia-Romagna e Veneto, coinvolgendo tre importanti realtà operanti nel settore ambientale.

 

La fiorentina AM Recuperi si è occupata dell’organizzazione della raccolta e del trasporto dei rifiuti da beni in polietilene flessibili da superficie privata nelle regioni del centro-nord Italia. In tale periodo sono state raccolte complessivamente oltre 214 tonnellate di film industriali in polietilene nel periodo. Polimero, attiva nella rigenerazione di materie plastiche, ha ricevuto i rifiuti raccolti e ha proceduto a trattarli per ottenere materia prima seconda. Le fasi di lavorazione hanno interessato l’impianto di Gallicano (Lucca) per la fase di selezione, cernita e pressatura e quello di Rovigo per il processo di triturazione, lavaggio con scarto dei corpi estranei, estrusione e granulazione, garantendo una qualità del materiale costante e uniforme. Il granulo così ottenuto è stato consegnato a Virosac che, negli impianti di Pederobba (Treviso), ha prodotto nuovo film industriale. Le 214 tonnellate di rifiuto sono diventate sacchi in polietilene per spazzatura.

 

Con questo nuovo progetto Ecopolietilene prosegue sulla strada della sperimentazione per una gestione sostenibile dei rifiuti da beni in polietilene. Già lo scorso anno aveva sviluppato un progetto per i teli usati in agricoltura individuando uno sbocco industriale alle materie prime seconde ottenute dai processi di recupero. Dai teli per la copertura dei vigneti era riuscito a ottenere un granulo in polietilene idoneo alla realizzazione di film barriera al vapore utilizzato in edilizia. Ecopolietilene conferma così il proprio impegno in ambito ambientale ed evidenzia l’importanza del ruolo dei produttori per la costruzione di una reale economia circolare per i rifiuti da beni in polietilene.