Grafe
Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Ambiente giovedì, 6 ottobre 2022

Cavo a ridotto impatto per la ricarica di veicoli elettrici

L’offerta di Gewiss per la smart moblity, Joinon, si amplia con l’ingresso di I-Cord, il cavo per veicoli elettrici progettato con un approccio completamente sostenibile: presa e spina, infatti, sono realizzate con l’impiego di Renycle, gamma di tecnopolimeri speciali di RadiciGroup ottenuti dal riciclo di poliammide, materiale con eccellenti caratteristiche di resistenza e versatilità; ogni singolo componente del prodotto può essere smontato e raccolto separatamente per facilitare le operazioni di recupero e smaltimento lungo tutta la filiera.

 

Renycle identifica la gamma di tecnopolimeri per uso ingegneristico realizzati con percentuali variabili di poliammide da recupero di origine sia post industriale che post consumo. I prodotti Renycle sono frutto di un’accurata selezione delle materie prime in ingresso e di una caratterizzazione meccanica avanzata sia dal punto di vista delle performance meccaniche, chimiche, fisiche ed elettriche sia in riferimento alla riduzione dell’impatto ambientale a confronto con prodotti con polimero 100% vergine (confronto LCA).

 

I-Cord è disponibile in versione sia liscia che spiralata, per ogni esigenza di utilizzo. Spina, presa, cordino di fissaggio e maniglia di giunzione sono progettati e realizzati con uno stile perfettamente coerente, donando armonia e funzionalità al prodotto nel suo insieme. Inoltre, su presa e spina possono essere applicati loghi personalizzati. Il cavo per la ricarica dei veicoli elettrici è parte dell’ecosistema Joinon, l’offerta di Gewiss per la ricarica di veicoli elettrici, che comprende sia l’infrastruttura tecnologica di prodotto che la sua totale gestione, inclusi assistenza tecnica e manutenzione. Dalle stazioni di ricarica all’App per smartphone e tablet, fino alla gestione intelligente delle unità di ricarica: un sistema completo, che valorizza la sostenibilità ambientale quale fattore competitivo di successo.

Condividi: