Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Ambiente martedì, 16 dicembre 2014

Benefici e sviluppo sostenibile dei cavi in PVC

Centoventi partecipanti, in rappresentanza di oltre 50 società della filiera europea dei cavi in PVC, si sono riuniti recentemente a Bologna in occasione del “PVC Cables 2014”, il primo workshop europeo a sostegno dello sviluppo sostenibile del PVC utilizzato per l’isolamento dei cavi. Il workshop è stato organizzato congiuntamente dall’Associazione europea dei produttori di PVC (ECVM) e da PVC Forum Italia (l’associazione italiana della filiera del PVC).

Il polivinilcloruro è già il polimero più utilizzato per i cavi elettrici e le telecomunicazioni, grazie ai suoi vantaggi in termini di rapporto costi/prestazioni, di ecoprofilo favorevole e riciclabilità. Negli ultimi 20 anni la filiera del PVC ha lavorato duramente, non solo per migliorare continuamente la qualità e le prestazioni dei prodotti finali, ma anche per compiere progressi significativi in termini di sviluppo sostenibile. Gli impegni volontari dell’industria europea di settore, Vinyl 2010 e VinylPlus, hanno contribuito allo sviluppo di una nuova generazione di formulazioni di PVC. Le nuove tecnologie di riciclo, come Vinyloop, hanno inoltre permesso di riutilizzare il polimero riciclato da vecchi cavi in applicazioni ad alte prestazioni.

Al workshop si è discusso in particolare dello stato dell’arte dello sviluppo dei cavi in PVC, con riferimento ai dati relativi alle prove di comportamento al fuoco, all’evoluzione delle norme e dei regolamenti (quale ad esempio il CPR: Regolamento Prodotti da Costruzione) e al confronto tra i vantaggi dei cavi in PVC rispetto ai materiali concorrenti in termini di riciclo e prestazioni.

Le case history riguardanti gli utenti finali hanno inoltre evidenziato la preferenza per l’utilizzo dei cavi in PVC in applicazioni di sicurezza, fondamentali in occasione di eventi di alto profilo come le Olimpiadi di Londra 2012.

In tale occasione Carlo Ciotti, PVC Forum Italia, ha commentato: “Questo è un passo molto importante in quanto l’intera filiera dei cavi in PVC (produttori di resine, additivi, compound e produttori di cavi) ha mostrato un forte impegno nel promuovere i benefici dei cavi in PVC in termini di prestazioni tecniche e ambientali”.

Fabrice Colin del team commerciale di Ineos ChlorVinyls ha aggiunto che: “Il seminario ha messo in evidenza il risultato raggiunto: il riciclo di oltre 100 mila tonnellate l’anno di cavi in PVC post consumo in Europa. In tema di sviluppo sostenibile questo risultato rappresenta un vantaggio importante per i cavi in PVC rispetto ai materiali isolanti concorrenti”.

Infine, Arjen Sevenster di ECVM ha dichiarato che: “È molto incoraggiante che una tale rappresentanza della filiera dei cavi in PVC si sia riunita a Bologna per questo evento. Il workshop è stata un’ottima occasione per creare rapporti di lavoro e per condividere i casi relativi alle migliori pratiche. È ormai evidente che non solo gli studi scientifici ma anche l’esperienza diretta degli utenti finali dimostrano i vantaggi dei cavi in polivinilcloruro in termini di prestazioni meccaniche, sicurezza al fuoco, caratteristiche di trasmissione, lavorabilità, aspetto, flessibilità e costi. Mi auguro che questo evento si potrà tradurre in una maggiore collaborazione di tutta la filiera per migliorare e promuovere ulteriormente i benefici dei cavi in PVC”.

Condividi: