Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Tecnologia giovedì, 1 luglio 2021

Arriva Stack Sirio S Plus per la stampa a sei o a otto colori

L’8 luglio BFM presenta in streaming la nuova macchina da stampa Stack Sirio S Plus, illustrando caratteristiche come elevata qualità di stampa, efficienza di processo e produttività, risultanti da cambi di lavoro agevoli e precisi, flessibilità di impiego, grazie alla capacità di lavorare materiali di diverso tipo, anche di origine biologica, compattezza e design moderno. Come ormai tutte le macchine di BFM, anche questa è idonea alla connessione alla rete aziendale in chiave di Industria 4.0, potendo così usufruire dei benefici e delle risorse stanziate dal piano nazionale per la trasformazione digitale delle aziende.

 

Macchina di tipo “Stack” a 6/8 colori, il nuovo modello è progettato per la stampa su diversi materiali plastici destinati al settore dell’imballaggio e può essere impiegato sia in linea con gli impianti d’estrusione sia per la lavorazione da bobina a bobina, con uno sviluppo di stampa da 350 a 1200 mm su larghezze da 800 a 1600 mm. La macchina è composta da uno svolgitore, che può essere fisso, senza albero (shaftless) o a revolver, e da un gruppo di stampa a 6/8 colori, con asse di controstampa motorizzato indipendente e inchiostrazione pneumatica. Completano la linea: il gruppo di asciugatura, dotato di cappa con riscaldamento elettrico o a gas, e l’avvolgitore con diversi tipi di funzionamento. L’impianto, inoltre, è munito di una piattaforma d’automazione progettata in collaborazione con Bosch Rexroth.

 

L’ultima nata in casa BFM viene proposta come ideale compromesso tra costi e prestazioni, cui contribuiscono anche i motori torque IndraDyn MBT di Bosch Rexroth per la movimentazione dell’unità colore, composta da gruppo controstampa-cliché-anilox, favorendo compattezza dimensionale e precisione di stampa. L’utilizzo di azionamenti digitali IndraDrive M garantisce la costante sincronia di posizione tra i diversi elementi di stampa, con il conseguente mantenimento del registro, sia alle velocità più elevate sia in fase di accelerazione e decelerazione. La messa a registro iniziale risulta rapida e può essere effettuata anche a macchina ferma, riducendo gli sprechi energetici e lo scarto di materiale.

 

Ogni gruppo colore può essere movimentato in senso longitudinale in modo completamente indipendente, grazie all’adozione di servoassi Indradrive Cs e motori MSM dotati di encoder assoluto multigiro, a beneficio di una messa a punto più accurata, di tempi di riconfigurazione ridotti e di una migliore gestione e memorizzazione delle ricette.

 

I motori torque MBT, abbinati ai doppi servoazionamenti HMD e al sistema di controllo del moto MLC, garantiscono anche una perfetta sincronizzazione del materiale in macchina, un miglior controllo della tensione e l’utilizzo flessibile delle unità colore secondo le combinazioni 3+3, 4+2 e 5+1, nel caso dei 6 colori, e 4+4, 3+5 e 2+6, nel caso degli 8 colori. Insieme alle soluzioni tecniche adottate, il sistema “cantilever” per il cambio delle maniche “sleeves”, sia anilox sia porta-cliché, ha permesso di ridurre notevolmente i tempi richiesti dai cambi di lavorazione.

 

Infine, tra le novità della macchina Stack Sirio S Plus rientra anche l’interfaccia grafica da 22 pollici, semplice e intuitiva ma allo stesso tempo completa, per assicurare una gestione ottimale di tutte le funzionalità della macchina.

 

Per registrarsi all'evento cliccare qui.

Condividi: