Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Marketing venerdì, 5 agosto 2022

Arburg al K 2022 avrà solo un "piano A"

“C’è solo un piano A”. È quanto afferma Arburg con la chiara linea di comunicazione che contraddistinguerà la sua partecipazione al K 2022, dove, con un altrettanto chiaro richiamo alla iniziale del suo nome, evidenzierà il contributo offerto dalle proprie tecnologie alle importanti questioni globali relative alla conservazione delle risorse, all’economia circolare e alla riduzione delle emissioni di CO2, nonché l’implementazione di nuove soluzioni.

 

L’azienda di Lossburg (Germania) si presenterà a Düsseldorf con il suo “piano A” per affrontare tali questioni in modo strategico e operativo, proponendo il proprio contributo come costruttore di presse. Richiamandosi chiaramente al motto dei movimenti a favore della sostenibilità, secondo cui “non c’è un pianeta B”, lo slogan “c’e solo un piano A” rimarca che non può esserci nemmeno un “piano B” quando si tratta di sostenibilità appunto, da qualsiasi approccio la si affronti, in linea anche con i temi che contraddistingueranno l’edizione 2022 del K, ossia economia circolare, digitalizzazione e protezione del clima.

 

Arburg avrà ampia visibilità al K 2022, con il suo stand e con arburgGREENworld nell’ambito del Circular Economy Forum di VDMA. Con una superficie espositiva di circa 2300 metri quadri, l’azienda dimostrerà chiaramente di avere un “piano A” quando si tratta di combinare al meglio sostenibilità, efficienza e tecnologia all'avanguardia, oltre che di conservare le risorse in stretta connessione con la digitalizzazione. Il programma espositivo sarà vario e articolato e si dipanerà attraverso arburgGREENworld, con economia circolare, conservazione delle risorse e trattamento dei riciclati, arburgXworld, che proporrà e servizi digitali, stampaggio a iniezione a parete sottile, con applicazioni medicali, multicomponente, di imballaggio (con la tecnologia a cubo) e altro ancora, soluzioni chiavi in mano e automazioni e diverse partnership.

 

Condividi: