Notizie per l'industria delle materie plastiche e della gomma. Macplas
Tecnologia lunedì, 9 maggio 2022

Arburg a Mecspe con “lab-on-a-chip” in PC pronti all’uso

Alla fiera Mecspe, in programma a Bologna Fiere dal 9 al 11 giugno, Arburg proporrà un’applicazione medicale, in grado di dare dimostrazione di efficienza e alta qualità produttiva insieme. In particolare, sarà dato risalto alla versatilità dello stampaggio multicomponente e alla precisione della serie elettrica Alldrive in combinazione con lo smart management del comando e la digitalizzazione, aspetti fondamentali per una qualità costante di prodotto.

 

Una pressa elettrica in versione multicomponente Allrounder 520 A 1500 400/170 equipaggiata con pratiche app e funzioni digitali, dotata dell’unità di comando Selogica ND produrrà e assemblerà in un unico ciclo “lab-on-a-chip” in policarbonato trasparente pronti all’uso. Non saranno necessari assemblaggi od operazioni successive, con notevole risparmio di tempo e denaro.

 

Per questa sofisticata applicazione di tecnologia medicale, la pressa monterà un innovativo stampo a 2+2 cavità dello stampista Weber. Il processo si svolgerà in due fasi. Durante la prima, con il gruppo di iniezione verticale verranno stampati due semi-gusci dai contorni filigranati (200 micrometri), mentre con il gruppo di iniezione orizzontale al contempo verranno prodotte le metà corrispondenti. L’esecuzione del processo sarà garantita da una rotazione di 90 gradi dello stampo, che posizionerà due pezzi stampati l’uno sopra l’altro sul lato dell’ugello. Nella seconda fase del processo, verrà utilizzato un ugello di chiusura ad ago per iniettare la parte centrale del dispositivo medicale attraverso l’unità di iniezione verticale, riempiendo così la cavità tra i due componenti. Come risultato, le due metà saranno unite e i canali del fluido saranno sigillati. In questo modo, verrà realizzato un lab-on-a-chip completo e sigillato.

 

Un sistema robotizzato provvederà a rimuovere i pezzi stampati. L’applicazione sarà connessa con il sistema ALS di Arburg, con il quale è possibile acquisire e analizzare in tempo reale i dati di produzione e aumentare sensibilmente l’efficienza e la trasparenza produttiva. In questa occasione, Arburga presenterà inoltre il suo portale arburgXworld, offrendo un supporto digitale completo, una comunicazione più semplice, flessibilità e risposte più rapide, con conseguente risparmio in termini di tempo e costi.

 

A completamento dell’esposizione, verrà proposto il nuovo modello freeformer 300-3X per la produzione additiva appositamente progettato per produrre ad alta temperatura componenti funzionali in Ultem 9085, mescola di PEI e PC approvata per applicazioni aerospaziali. La camera di produzione della macchina può essere riscaldata fino a 200°C e il materiale Ultem 9085, ad alta resistenza con proprietà ritardanti di fiamma, soddisfa gli elevati requisiti di protezione antincendio per la costruzione di veicoli ferroviari. Anche questa applicazione sarà connessa con il sistema ALS.