News for the plastics and rubber industry. Macplas
Materials Wednesday, 10 March 2021

STS Tecnopolimeri collabora con Domo nello sviluppo di componenti per elettrodomestici

L’azienda italiana STS Tecnopolimeri, specializzata nello sviluppo di applicazioni termoplastiche, collaborerà con Domo per sviluppare componenti elettronici per elettrodomestici. L’ultimo grado omologato per questi componenti è Domamid FR 6G30V0E BK di Domo, una PA 6 caricata con il 30% di fibra di vetro e proprietà ritardanti di fiamma.

 

La crescente domanda di prodotti innovativi volti alla sostituzione del metallo ha portato allo sviluppo di materiali speciali idonei a soddisfare in questi settori le norme sempre più severe sia antincendio sia sull’autoestinguenza. La versatilità della poliammide 6 e 66 è stata fondamentale in molti nuovi sviluppi e le famiglie Domamid e Technyl di Domo sono soluzioni consolidate nel mercato degli elettrodomestici e delle apparecchiature elettroniche.

 

"Domo Engineered Materials è il nostro riferimento nel mercato della poliammide e il grado Domamid FR 6G30V0E, recentemente omologato, è una soluzione ignifuga a base di melammina che si è dimostrata all’altezza per diversi nostri componenti, come tastiere, coperchi, schermi, box di contenimento e altri articoli stampati per la generazione IoT", ha dichiarato Matteo Pigliapoco, titolare di STS Tecnopolimeri.

 

Le soluzioni Domo supportano formulazioni complesse che combinano autoestinguenza, eccellente fluidità e bassa migrazione per raggiungere i requisiti desiderati di sicurezza, resistenza, estetica e facilità di stampaggio. "Combinando eccellenti proprietà meccaniche ed elettriche, autoestinguenza, basso peso specifico e colorabilità, Domamid FR 6G30V0E è uno dei nostri prodotti più venduti nel segmento elettrico ed elettronico. È anche il prodotto più ecologico del nostro portafoglio di prodotti ignifughi", ha aggiunto Rob Bult, direttore vendite di Domo Chemicals.

 

Sotto la spinta di richieste sempre più sofisticate da parte dei consumatori, i produttori di dispositivi intelligenti, di computer e di apparecchiature multimediali non solo devono soddisfare le severe normative sull’autoestinguenza, ma devono anche affrontare le sfide di un'ulteriore miniaturizzazione e di un'estetica superficiale duratura per lo sviluppo dei loro prodotti.

 

Con il marchio Domamid, Domo ha sviluppato un grado specifico per i connettori utilizzati in un modello di lavatrice Miele, materiale stabilizzato al calore, rinforzato al 25% con fibra di vetro e certificato UL E170540-532327.

 

"Domamid FR 6G25V0E GYR7035 sostituisce una precedente soluzione a base di alogeni, rendendo il nuovo connettore significativamente più ecologico del precedente. Domo è stato un partner prezioso nell'introduzione di soluzioni più ecologiche", ha aggiunto Matteo Pigliapoco.

 

"Le soluzioni alogenate di solito hanno migliori prestazioni di glow wire rispetto ai materiali senza alogeni o a base di fosforo rosso, ma con il nostro materiale siamo stati in grado di soddisfare le specifiche richieste dal cliente. Un ulteriore vantaggio è dato dalla minore densità di 1,36 g/cm³ rispetto a 1,6 g/cm³, che riduce il peso del pezzo finale e consente un notevole risparmio sui costi", ha concluso Maarten Veevaete, direttore globale della ricerca e sviluppo di Domo Engineered Materials.