News for the plastics and rubber industry. Macplas
Technology Tuesday, 4 May 2021

Stratasys presenta tre nuove stampanti 3D

Tre nuove stampanti 3D sono state presentate da Stratasys nei giorni scorsi, che punta così a coprire un’ampia quota del mercato della manifattura additiva di componenti finali.

 

Con la stampante Origin One la stampa 3D accurata di parti finali complesse raggiunge il livello della produzione in scala. Questa stampante utilizza la tecnologia brevettata P3 e un'architettura software-first per produrre parti in serie con un'ampia gamma di materiali aperti e certificati da terze parti, assicurando precisione, dettagli, finitura, ripetibilità e tempi di produzione eccellenti. L'associazione di questa tecnologia agli aggiornamenti hardware ha permesso a Stratasys di ottimizzare praticamente tutti gli aspetti del sistema nella nuova versione migliorandone l'affidabilità e le prestazioni. La connettività cloud significa che i trasformatori riceveranno ulteriori miglioramenti delle funzionalità. Tra i settori applicativi di Origin One rientrano quelli automobilistico, dei beni di consumo, sanitario, dentale e degli attrezzaggi.

 

La tecnologia SAF supporta invece la nuova stampante 3D H350 per la produzione in serie di parti finali di qualità. Questa stampante è la prima della nuova piattaforma di produzione H Series ed è progettata per offrire ai trasformatori omogeneità di prodotto, costi unitari competitivi e prevedibili, come pure un controllo completo della produzione di migliaia di parti. La H350 è stata sottoposta a test beta dall'inizio del 2021 con centri di servizio e aziende di produzione a contratto in Europa, Israele e Stati Uniti, tra cui lo Stratasys Direct Manufacturing, che ora realizza parti on demand utilizzando questa stampante. Tra le sue applicazioni figurano cover, connettori, cerniere, portacavi, alloggiamenti per componenti elettronici e condotti.

 

Infine, la stampante 3D F770 con tecnologia FDM di livello industriale semplifica la produzione di pezzi di grandi dimensioni. Questa stampante 3D dispone di camera di costruzione totalmente riscaldata ed è progettata prototipazione, per la produzione di maschere e staffaggi, così come pure di attrezzaggi che richiedono l'impiego di termoplastiche standard. Il materiale di supporto solubile semplifica la post lavorazione, mentre il software GrabCAD Print ottimizza il flusso di lavoro e la connettività aziendale è assicurata dallo standard MTConnect e dall'SDK GrabCAD. Sub-Zero Group, produttore di elettrodomestici di fascia alta con sede a Madison (Wisconsin), è stato un cliente beta per la F770 secondo cui la nuova F770 consente di fabbricare internamente parti di maggiori dimensioni ottenendo un risparmio sui costi dal 30 al 40%.