News for the plastics and rubber industry. Macplas
Materials Thursday, 29 September 2022

Sicurezza ed estetica nei sedili ferroviari

Quattro nuove resine copolimeriche della gamma LNP Elcres FST (Flame, Smoke, Toxicity), conformi allo standard ferroviario europeo EN45545 R&-HL 2 per i sedili dei treni, sono state lanciate da Sabic. Rispetto ai termoindurenti e all'alluminio, le nuove resine, adatte sia allo stampaggio a iniezione sia all’estrusione, risultano più leggere e facili da lavorare senza richiedere operazioni secondarie. Inoltre, ciascun grado è disponibile anche in versione a base rinnovabile.

 

"Da quando è entrata in vigore la norma EN45545, l'industria ferroviaria ha dovuto impegnarsi per ottenere materiali termoplastici conformi e Sabic è stata propositiva nel fornire nuove soluzioni", ha osservato Brian Rice di Sabic. “Con i nostri nuovi prodotti LNP Elcres FST, non solo abbiamo soddisfatto le elevate aspettative dei clienti in termini di conformità, prestazioni, estetica e lavorabilità, ma abbiamo anche risposto ai loro obiettivi di sostenibilità con versioni a base rinnovabile. Grazie alla possibilità di scegliere tra più gradi, i produttori possono ancora una volta sfruttare i vantaggi dei materiali termoplastici nelle loro applicazioni per sedili".

 

Le versioni a base rinnovabile sono state sviluppate per ampliare le applicazioni sostenibili della gamma LNP Elcres FST, in aggiunta all'eliminazione delle vernici e della riduzione del peso. Queste versioni incorporano fino al 55% di materie prime rinnovabili provenienti da tall oil grezzo e altri prodotti di scarto, offrendo le stesse prestazioni e la stessa conformità normativa dei gradi a base interamente fossile. Un confronto dell'IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change) sull'anidride carbonica equivalente ha dimostrato che le versioni a base rinnovabile riducono del 33% le emissioni dCO2 rispetto a quelle a base fossile.

 

Questi nuovi copolimeri offrono un'ampia gamma di colori, anche personalizzati, per consentire ai produttori di brandizzare e integrare i sedili negli scompartimenti. Il colore in uscita dallo stampo elimina la necessità di una verniciatura secondaria, riducendo così i costi e l'impronta di CO2 del processo. Per garantire la conservazione nel tempo di prestazioni ed estetica dei sedili, i materiali offrono un'eccellente resistenza chimica che semplifica la rimozione dei graffiti e offre un buon equilibrio tra rigidità e resistenza agli urti. Inoltre, la maggiore rigidità rispetto ai materiali standard consente di ridurre la quantità di resina necessaria per ciascun componente.

 

"I nostri nuovi copolimeri LNP Elcres FST sono il risultato di un'importante innovazione tecnologica che contribuisce a garantire la conformità ai severi requisiti di protezione antincendio dello standard ferroviario europeo", ha commentato Luc Govaerts di Sabic. "Grazie alla combinazione di un copolimero proprietario e di un pacchetto di additivi migliorato, il nostro team ha ottenuto straordinarie prestazioni in termini di resistenza a fiamma, fumo e tossicità, come richiesto dai clienti. Abbiamo fatto un ulteriore passo avanti in questo importante sforzo di sviluppo formulando versioni drop-in e rinnovabili per entrambi i gradi, per offrire al settore nuove opzioni e aumentare la sostenibilità dei sedili ferroviari".

Share: