News for the plastics and rubber industry. Macplas
Environment Monday, 17 October 2022

Nuovo centro Sidel per il riciclo di bottiglie in PET

Un nuovo centro dedicato al riciclo del PET è stato avviato da Sidel presso la sua sede francese a Octeville, dove, grazie a una linea pilota per il riciclo su scala ridotta, l’azienda svilupperà il proprio know-how in tale ambito, per offrire un supporto completo ai trasformatori che intendono incrementare l’utilizzo di rPET.

 

Alla ricerca della neutralità carbonica, l’industria dell’imballaggio e del confezionamento sta attraversando un periodo di transizione mirato a sostituire il PET vergine con il PET riciclato. Sidel partecipa a questa fase di passaggio a soluzioni circolari, favorendo un utilizzo più diffuso dell’rPET. La nuova linea pilota su piccola scala permetterà di sviluppare conoscenze avanzate sul riciclo di bottiglie in PET destinate al contatto con gli alimenti. La nuova struttura, che consente agli esperti di packaging di Sidel di esaminare l’impatto degli additivi e dei materiali degli imballaggi primari sulla resina di rPET, intende diventare un importante punto di riferimento per i produttori di materie prime, per le aziende specializzate nel riciclo e per gli enti regolatori che operano in questo ambito. La linea consentirà inoltre a Sidel di sviluppare ulteriormente nuove competenze, idee e soluzioni di confezionamento innovative.

 

La domanda di rPET è in crescita e il mercato continua a svilupparsi, mentre i brand ricercano soluzioni prive di emissioni inquinanti. La quota di PET riciclato utilizzata nel packaging a livello mondiale è salita all’8%, rispetto al 5% registrato nel 2018. In Europa, la media è già del 15% e dovrebbe arrivare al 35% nel 2030.

 

“Stiamo registrando un forte interesse per il PET riciclato, ma al momento la domanda supera l’offerta”, ha spiegato Naima Boutroy, global packaging expert di Sidel. “Il mercato ha ancora molto da imparare e Sidel può fornire conoscenze preziose in questo senso. La resina di PET riciclato presenta proprietà variabili e la standardizzazione è ancora in fase di sviluppo. Dobbiamo affrontare questa problematica per creare le migliori bottiglie finite possibili. La nostra linea testerà la riciclabilità delle bottiglie in PET post consumo realizzate con diversi materiali, esaminando anche additivi, tappi, etichette, inchiostri e colle. Lavoreremo con i clienti che si rivolgono tradizionalmente a Sidel, ovvero titolari di marchi, trasformatori e imballatori, ma anche con produttori di materie prime, riciclatori ed enti regolatori, per favorire il potenziamento delle capacità dell’r-PET. Possiamo inoltre verificare se le nuove innovazioni sono conformi al riciclo da bottiglia a bottiglia”.

 

La nuova linea di Sidel utilizzerà le materie prime fornite da partner industriali quali impianti di differenziazione, riciclatori e titolari di marchi. Quindi, ricreerà e studierà tutti gli aspetti del processo di trasformazione: dalle balle ai fiocchi e ai granuli pronti per l’iniezione delle preforme e il soffiaggio delle bottiglie. 

 

Sidel offrirà all’industria dell’imballaggio del confezionamento l’opportunità di accedere a una linea pilota dotata di tutte le attrezzature necessarie. Una linea che comprende tutti i passaggi del processo di riciclo: lavaggio, asciugatura, estrusione dei granuli e polimerizzazione allo stato solido, inclusi i controlli dei processi dedicati e del laboratorio a ogni passaggio.

 

Il PET è totalmente riciclabile ed è l’unico materiale che consente il riciclo da bottiglia a bottiglia per uso alimentare. Il mercato, però, non ha ancora accesso a grandi quantità di rPET di grado standardizzato e il conseguimento di questo obiettivo produttivo potrebbe facilitare la conversione del mercato dal PET vergine all’rPET. L’analisi del ciclo di vita mostra che il PET possiede già la migliore impronta ambientale tra tutti i materiali attualmente disponibili. La creazione di un solido circuito di riciclo, che consenta di realizzare la piena circolarità su grande scala, renderà il PET una scelta ancora più sostenibile.

 

La linea, dotata di un approccio olistico al riciclo da bottiglia a bottiglia, è solo uno dei servizi che Sidel sta sviluppando con il marchio RePETable. Questi servizi attingeranno all’esperienza quarantennale dell’azienda nel campo degli impianti per il soffiaggio e il confezionamento per aiutare titolari di marchi e trasformatori a produrre bottiglie in rPET, con soluzioni di aggiornamento della linea, ottimizzazione del packaging, qualificazione dei processi di soffiaggio, risoluzione dei problemi e formazione sulla lavorazione dell’rPET.

Share: