News for the plastics and rubber industry. Macplas
Marketing Wednesday, 24 February 2021

La versione digitale di MacPlas di febbraio-marzo 2021 è online

Il numero di febbraio-marzo 2021 della rivista MacPlas, in distribuzione in questi giorni, è già disponibile in versione digitale sfogliabile nel nostro sito Internet. Per consultarlo potete accedere all'home page di MP Online, oppure cliccare qui. Buona lettura!

 

La copertina di questo numero descrive la visione del futuro di una delle più grandi società chimiche al mondo, Sabic, secondo la quale le materie plastiche devono essere riutilizzate e ritrasformate in nuovi prodotti anziché finire nell’ambiente, nelle discariche o negli oceani. L’azienda sta infatti lavorando per contribuire alla transizione verso un’economia circolare e sostenibile nel mondo delle materie plastiche. La gamma Trucircle (trademark) e le sue soluzioni promuovono la collaborazione di tutti i componenti della filiera produttiva, dall’approvvigionamento delle materie prime al prodotto finito, creando soluzioni innovative, in grado di contribuire a ridurre l’uso delle fonti fossili, gli scarti di materiale plastico e il consumo energetico. Sabic desidera dare al consumatore finale maggiore fiducia nell’acquisto dei prodotti, nella consapevolezza che il materiale potrà essere riciclato e riutilizzato, o che sia stato comunque prodotto in modo da contribuire alla protezione delle risorse naturali del pianeta.

 

Nell’ambito dell’iniziativa Trucircle sono già stati presentati diversi progetti, nati da diverse collaborazioni. Tra gli esempi più recenti vi sono la vaschetta per gelato Magnum di Unilever, il contenitore per brodo in polvere Knorr (trademark), il nuovo tubetto per la gamma Origins di Estée Lauder’s Companies e il sacchetto per patatine prodotto con polimero certificato rinnovabile frutto della collaborazione con Orkla e Irplast. Un ulteriore esempio della fattibilità del riciclo circolare è la collaborazione tra Sabic, la catena inglese Tesco, Plastic Energy, Sealed Air e Bradburys Cheese, per introdurre il primo imballaggio flessibile prodotto con imballaggio reso dai consumatori. Questo progetto di collaborazione mostra come sia possibile chiudere il circuito delle materie plastiche a fine vita ed evidenzia la necessità della partecipazione dell’intera filiera per ottenere un futuro sostenibile e circolare.