News for the plastics and rubber industry. Macplas
Marketing Wednesday, 24 March 2021

Gli incentivi fiscali limitano la flessione dei serramenti in PVC in Italia

Con poco più di 9,5 milioni di metri lineari di telaio per finestre in PVC immessi sul mercato italiano dalle aziende associate a PVC Forum Italia, il 2020 ha fatto registrare una flessione media di circa il 4% rispetto all’anno precedente. Una riduzione contenuta, considerando le importanti ripercussioni economiche legate alla pandemia da Covid-19. Sicuramente la politica degli incentivi fiscali per la sostituzione dei vecchi serramenti sta incidendo positivamente su questa tendenza.

 

I dati derivano dall’annuale ricerca sul mercato di settore realizzata dal Gruppo Serramenti e Avvolgibili di PVC Forum Italia in collaborazione con dieci aziende associate (Alphacan, Aluplast, Deceuninck, Finstral, Gealan, Profine, Rehau, Salamander, Schüco e Veka), che insieme rappresentano la maggior parte del mercato delle finestre in materiale plastico.

 

Le unità serramento in PVC prodotte nel 2020 sono state 1592899, con un’incidenza che è rimasta inalterata tra profili bianchi (52%) e pellicolati (48%) e precisando che sono stati esclusi dal calcolo i profili persiana, mentre erano compresi quelli per finestre scorrevoli. Tale dato si traduce in 28672 tonnellate, sulla base del fatto che i serramenti hanno un peso medio pari a 18 kg.

 

Aggiungendo a queste unità finestra i serramenti importati dall’estero, difficilmente quantificabili con esattezza e stimabili in 530 mila, si arriva a circa 2,12 milioni di unità serramento totali in PVC. Secondo le stime più accreditate e calcolando anche tutti i materiali alternativi, nel 2020 il mercato complessivo del serramento in Italia si è attestato intorno ai 5 milioni di unità. Il serramento in PVC è arrivato dunque a coprire circa il 42% del mercato totale. Un dato molto significativo soprattutto se paragonato a quello del 2000, quando la finestra in PVC rappresentava il 15% del mercato, a testimonianza di una filiera in continua crescita nonostante tutte le difficoltà che stiamo vivendo. 

Il giro d’affari generato lo scorso anno risulta essere di circa 572 milioni di euro, con un’influenza non marginale sul PIL nazionale.

 

Oltre agli aspetti tecnici ed economici, il comparto italiano ed europeo del serramento in PVC è attento anche a quelli ambientali legati soprattutto al riciclo. L’ultimo Bilancio di VinylPlus, l’Impegno volontario per la sostenibilità dell’industria europea del PVC, ha registrato per il 2019 un riciclo totale di 771313 t di PVC provenienti dalle diverse applicazioni del polimero, con un incremento del 4,2% rispetto all’anno precedente. Di queste, 363137 t (quindi il 47%) derivano dal recupero e dal riciclo di profili finestra in PVC e prodotti correlati. Tra qualche mese uscirà il Report di VinylPlus relativo al 2020.