News for the plastics and rubber industry. Macplas
Environment Thursday, 17 June 2021

Dieci anni di sport per tutti grazie a riciclo e sostenibilità

Si è svolto il 16 giugno un incontro “Valori e luoghi di sport: ambiente, sostenibilità e gli impianti dello sport per tutti” che ha ripercorso i quasi dieci anni di collaborazione tra Ecopneus e Uisp (Unione italiana sport per tutti), nel corso dell’evento è stata inaugurata la “Via dei giochi” presso l’impianto sportivo Fulvio Bernardini di Roma, ristrutturato grazie alla collaborazione tra i due partner all’insegna dello sport sostenibile.

 

Dieci anni di impegno congiunto per la promozione di una cultura del riciclo e della legalità, per sensibilizzare sulle tante e valide applicazioni della gomma riciclata e per valorizzare il percorso verso una sempre maggiore sostenibilità dell’impiantistica sportiva. Durante l’incontro sono stati raccontati i valori condivisi da Ecopneus e Uisp anche attraverso gli interventi di rappresentanti dell’area sport cittadina e le testimonianze dei dirigenti, delle società sportive e delle istituzioni che negli anni hanno potuto toccare con mano i risultati di questa partnership attraverso gli interventi realizzati grazie alla gomma riciclata dei PFU (Pneumatici Fuori Uso).

 

Proprio lo sport è, infatti, uno dei principali settori dove trova largo impiego la gomma riciclata, per una favorevole combinazione di ottime prestazioni della gomma e di attenzione alla sostenibilità ambientale da parte degli sportivi amatoriali: si va dalle superfici polivalenti al chiuso e all’aperto alle piste di atletica, dai campi da calcio, basket, pallavolo e tennis a quelli per le gara di equitazione, dalle superfici per il benessere animale alle pavimentazioni antitrauma. Da qui il legame che da quasi un decennio unisce Uisp ed Ecopneus verso una sempre maggiore sostenibilità dell’impiantistica sportiva, che ha già consentito di portare a termine moltissimi interventi in tutta Italia.

 

Presso l’impianto sportivo Fulvio Bernardini di Roma, è stata inaugurata la “Via dei giochi”. Tale impianto era stato riqualificato nel 2016 proprio grazie alla gomma riciclata con cui era stato realizzato un nuovo campo in erba sintetica per calcio e rugby, omologato tra l’altro dalla Lega Nazionale Dilettanti, oltre a una pista di atletica, alla pavimentazione della palestra dedicata alla pesistica e a un’area giochi per bambini con pavimentazione antitrauma. Un importante messaggio simbolico che vuole da un lato valorizzare gli interventi portati a termine grazie a Uisp ed Ecopneus, ma dall’altro anche sottolineare come sia possibile intervenire concretamente per implementare e riqualificare in chiave sostenibile l’impiantistica sportiva sul territorio, riuscendo a garantire a un numero sempre più alto di giovani, appassionati e sportivi l’accessibilità a strutture e impianti sportivi, per uno sport che sia per tutti e sostenibile.

 

Il centro sportivo Fulvio Bernardini è solo uno dei tanti interventi che sono stati realizzati grazie a Uisp ed Ecopneus. Il primo è stato quello di Medolla (Modena) colpito dal terremoto del 2012, dove è stato riqualificato il PalaMedolla con la realizzazione di una superficie per basket, pallavolo e ginnastica. Poi è stata la colta di Prato, dove si trova il primo centro in Italia a ospitare quattro campi in gomma riciclata, due al chiuso per il tennis e il calcio a cinque e altri due campi all’aperto per il tennis. A Sestri Ponente (Genova) è stata invece realizzata una pista di atletica e un campo da basket con gomma da riciclo all’interno di Villa Parodi. Nel 2015 a Todi (Perugia) un centro ippico è stato interamente riqualificato con pavimentazioni in gomma riciclata, mentre nel campo di addestramento esterno del centro equestre Happy Horse di Orvieto (Perugia) la sabbia comunemente utilizzata è stata sostituita con una miscela di granulo di gomma e sabbia incapsulata. A Siena, infine, all’interno del carcere di Santo Spirito, è stato donato un campo da calcio per i 70 detenuti della struttura.

Share: