News for the plastics and rubber industry. Macplas
Marketing Monday, 19 July 2021

Contenitori “verdi” protagonisti per due giorni in Sacmi

Il 27 luglio in diretta e il 28 luglio in replica, Sacmi propone l’evento internazionale online “The plastic container green challenge” sugli scenari, le tecnologie e le tendenze di mercato nel settore della produzione di contenitori in plastica. Nel corso dell’evento verranno presentate anche le opportunità offerte dal sistema CBF con tecnologia a compressione, adesso disponibile anche per la produzione di contenitori in HDPE e PET.

 

Dopo i webinar su tappi e preforme, l’azienda imolese propone il primo webinar internazionale sulla sfida “green” per la sostenibilità nella produzione di contenitori di plastica. L'industria della plastica si misura oggi con gli obiettivi di sostenibilità “riduci, riusa, ricicla”, sebbene, per ragioni normative e di sicurezza, in alcuni campi, come quello farmaceutico, l'imballaggio è spesso limitato solo alla prima opzione. Ma una di queste prevede la riduzione del peso e l'aumento delle proprietà barriera del contenitore grazie all'uso di materie prime migliorate. Scopo del webinar è quello di esplorare la sostenibilità attraverso il contributo di vari partner. Tra essi Dow, che ha sviluppato le materie prime, Milliken, che ha sviluppato additivi a basso dosaggio, e Alltrista, che produce i flaconi utilizzati da GSK Consumer Healthcare, uno dei principali operatori a livello mondiale nel settore farmaceutico.

 

Prototipata nel 2004 e commercializzata dal 2008, la tecnologia CBF è tra le prime al mondo che consente di produrre contenitori per compressione, rappresentando una valida e vantaggiosa alternativa alle tecnologie EBM e IBM-ISBM. Per l'industria farmaceutica uno dei vantaggi chiave è, oltre a precisione, versatilità e riduzione di peso estremamente facile, rappresentato dal migliore effetto barriera all'umidità e all'ossigeno che, in alcuni casi, può allungare la conservazione dei prodotti o consentire la riduzione dell'uso di essiccanti, entrambi capaci di ridurre l'impatto ambientale. La CBF si presenta inoltre come tecnologia "chiavi in mano", dove insieme a macchina, stampi e sistemi di controllo sono integrati anche sistemi di visione computerizzata di Sacmi per il controllo di qualità dei contenitori. La CBF verrà presentata anche nella nuova versione per la produzione di contenitori in HDPE e PET, soluzione che offre abbina alte prestazioni all’utilizzo di materiali completamente riciclabili, in chiave di economia circolare.

 

Share: