News for the plastics and rubber industry. Macplas
Materials Thursday, 4 August 2022

Braccialetti in composito stampato in 3D

L’azienda produttrice di gioielli Eternha ha scelto Windform GT, materiale composito caricato con fibra di vetro sviluppato da CRP Technology, per la stampa 3D di alcuni elementi della sua linea di bracciali da uomo. I gioielli di Eternha, azienda fondata nel 2020, coniugano materiali tradizionali quali pietre dure naturali e metalli con materiali compositi hi-tech a base poliammidica, utilizzati in settori industriali avanzati, come l’aerospaziale e l’automobilistico.

 

In particolare, Windform GT è stato usato per realizzare con la stampa 3D SLS (Sinterizzazione Laser Selettiva) alcuni elementi dei bracciali della collezione uomo Aquilha, Falcho, Lupho e Cobrha. Tali elementi sono di piccole dimensioni, nell’ordine di 10-12 mm al massimo, con forme che variano dal parallelepipedo alla sfera e al cilindro, tutti con diverse elaborazioni grafiche. Decisiva è risultata la versatilità del materiale in termini di prestazioni e resa estetica, che unisce eccellenti elasticità, duttilità e resistenza agli urti a una finitura brillante dopo la lucidatura a mano. Inoltre, non è elettricamente conduttivo, è resistente ai liquidi e all’assorbimento di umidità ed è ipoallergenico (approvato per il contatto cutaneo).

 

La possibilità di rispettare in modo rigoroso il design nel passaggio dal progetto all’oggetto finito è stata la caratteristica della manifattura additiva più apprezzata da Eternha. Il processo di stampa 3D SLS, infatti, ha garantito il perfetto controllo dell’idea originale, senza il rischio di incorrere in “interpretazioni” durante la realizzazione dei pezzi da parte del produttore. Questo si è rivelato un elemento importante, soprattutto in fase di preproduzione, dove devono essere tenuti in considerazione molti aspetti come il taglio e il bilanciamento. A questo si aggiunge il fatto che i gioielli di Eternha vengono venduti solo online e personalizzati in base alla misura del polso fornita al momento dell’ordine e, quindi, risulta fondamentale garantire la totale rispondenza a tutte le specifiche indicate.

 

“Il nostro obiettivo è sempre stato quello di realizzare gioielli di alta qualità. Una volta fissato il livello dei materiali, abbiamo sentito il bisogno di essere innovativi; e così abbiamo deciso di introdurre nelle nostre creazioni elementi realizzati in un materiale hi-tech che, da un lato, fornisse una precisa identità ai nostri bracciali e, dall’altro, permettesse a chiunque di indossare qualcosa di inusuale per il mondo della moda”, hanno dichiarato Stefano Massimiliano Marangoni e Chiara Cistriani, fondatori di Eternha.

 

“Individuato in CRP Technology il fornitore giusto, dovevamo trovare il materiale adatto ai nostri scopi; ci piaceva l’idea di unire ai nostri prodotti un elemento indistruttibile, creato con un materiale per applicazioni estreme e funzionali, qualcosa di “eterno” appunto. Grazie alla collaborazione con CRP Technology, abbiamo scoperto un materiale composito straordinario, una poliammide caricata con fibra di vetro studiata, sviluppata e prodotta proprio da CRP Technology, Windform GT”, hanno aggiunto i due titolari.