BANDERA
Tecnopolimeri a base poliammidica

Una perfetta combinazione di resistenza termica e chimica

Materiali - venerdì, 22 dicembre 2017

In occasione dell’ultima edizione della fiera Fakuma di Friedrichshafen, Solvay Performance Polyamides ha lanciato sul mercato globale Technyl Red S, una poliammide con elevata stabilizzazione al calore, studiata specificatamente per applicazioni automobilistiche funzionanti a temperature continue di 200°C, come i condotti d’aria dei turbocompressori, il raffreddamento dell’aria di sovralimentazione e i coperchi della testata motore.

“Questo nuovissimo materiale “S” si avvantaggia della consolidata esperienza della tecnologia Technyl HP in applicazioni adottate da oltre 40 milioni di veicoli negli ultimi sette anni”, ha dichiarato Didier Chomier (nella foto in basso), Automotive global marketing manager della divisione Performance Polyamides di Solvay, incontrato da MacPlas proprio in occasione della fiera Fakuma. “Technyl Red S apporta alle applicazioni del settore automobilistico migliorata stabilità e resistenza all’invecchiamento termico, senza compromettere le prestazioni del manufatto finale e offrendo buona lavorabilità a costi contenuti”.

Technyl Red S permette una temperatura di funzionamento continuo fino a 210°C (a 1000 ore) o 200°C (a 2000 ore). Grazie alla sua nuova e rivoluzionaria formulazione, migliora ulteriormente alcuni punti di forza della gamma Technyl, come l’elevata resistenza all’urto e agli acidi, offrendo inoltre elevata fluidità, eccellente aspetto superficiale e ottima saldabilità.

Questo nuovissimo materiale è attualmente in corso di approvazione da parte dei principali Tier 1 del settore automobilistico. “Technyl Red S è il risultato di una lunga e stretta collaborazione con i principali produttori di sistemi utilizzati in continuo a temperature elevate”, ha aggiunto Chomier, il quale ha così proseguito: “Questo tecnopolimero può essere rinforzato con fibra di vetro dal 30% al 50%, in base all’applicazione finale ed è nato appositamente per l’automotive, mentre il precedente Technyl One, ad esempio, era stato messo a punto per l’E&E”.

Il direttore marketing ha inoltre spiegato che un particolare condotto per l’aria dei motori turbo è stato ottenuto unendo due pezzi grazie alla tecnologia di saldatura a vibrazione. La saldabilità, infatti, è un’altra caratteristica importante di Technyl Red S e viene determinata in laboratorio tramite un apposito test, che prevede la misurazione della forza necessaria per separare i due singoli pezzi saldati.

Proprio a proposito dei laboratori di prova Solvay, Chomier ha voluto sottolineare: “Abbiamo ampliato i nostri avveniristici centri Application Performance Testing (APT) per poter eseguire prove anche sui sistemi di sovralimentazione mediante turbocompressore, fornendo così ai nostri clienti la validazione prestazionale nelle esatte condizioni operative”.


Torna alla pagina precedente