Geartec e Atag insieme a Mecspe 2019

Un’offerta più ampia e complementare grazie all’integrazione

Materiali - mercoledì, 6 febbraio 2019

Dopo l’ingresso di Geartec nel gruppo Atag, avvenuto nel 2018, Mecspe 2019, in programma a Parma dal 28 al 30 marzo, rappresenterà per le due aziende la prima vera uscita pubblica in cui presentare congiuntamente i rispettivi prodotti. Particolari in tecnopolimero, stampati a iniezione e lavorati tramite asportazione di truciolo, profili estrusi e assiemi premontati per Geartec, una gamma articolata di forniture industriali, accanto a componenti finiti, connessioni, tubazioni flessibili e materie plastiche nelle forme più complesse per Atag.

Più in dettaglio, Geartec presenterà per la prima volta la tecnologia additiva quale soluzione per la produzione di articoli unici e lotti ridotti di particolari complessi anche con polimeri a elevate prestazioni, come il PEEK. Atag intende valorizzare i propri elastomeri siliconici/EPDM e proporre una linea completa di tubazioni flessibili per prodotti abrasivi, introducendo il tubo PU14 in poliuretano ad alto spessore (1,4 mm) per aspirazione di aria, fumi, trucioli, polveri abrasive e il tubo Buna dedicato agli impianti di aspirazione in presenza di nebbie oleose, fumi e micropolveri per la salvaguardia di macchine e ambiente di lavoro. L’azienda, inoltre, tramite le proprie consociate, sta mettendo a punto una nuova linea di estrusione con processo di vulcanizzazione a bagno di sali per la realizzazione in continuo di prodotti elastomerici di grandi dimensioni.

“L’anno appena concluso si è rivelato molto proficuo per il gruppo Atag, che ha visto confermare il trend di crescita per linee interne del 6% con un fatturato di gruppo di 22 milioni di euro. Gli acquisti presso Geartec nel 2018 sono stati pari a 50 mila euro, e le offerte attualmente in corso - di forte contenuto tecnologico e soprattutto rivolte ai settori farmaceutico e alimentare - hanno un valore stimato che, al momento, supera i 400 mila euro”, ha dichiarato Federico Spagnolo, presidente del consiglio di amministrazione di Atag.

“Le sinergie che hanno portato all’accordo di partnership del 2018, sono passate dalla fase di studio a quella di implementazione. Le reti commerciali sono ormai integrate e alcuni mercati, che per Geartec sono fondamentali - come quelli dell’Emilia Romagna e del Veneto - sono già gestiti in modo congiunto. I prossimi passi prevedono la condivisione e l’ottimizzazione di alcuni servizi, come, ad esempio, alcuni aspetti del marketing, della ricerca e sviluppo, dell’export, e la razionalizzazione degli acquisti in modo da poter proporre ai clienti un’offerta ancora più interessante dal punto di vista tecnico ed economico”, ha aggiunto Giancarlo Piatti, direttore generale di Geartec.

Nell’organico di Atag, inoltre, è recentemente entrato Gianfranco Morello con il ruolo di responsabile commerciale, che avrà il compito di organizzare ulteriormente la forza vendita e coordinare la crescita delle due aziende. “Il mercato sta recependo con favore l’offerta congiunta di una gamma di prodotti più ampia che va oltre la fornitura di particolari a disegno, ma risulta ora integrata dall’offerta di Atag, ad esempio con tubi e raccordi flessibili, che spesso vengono utilizzati dai clienti sugli stessi impianti su cui vengono montati i particolari prodotti da Geartec”, ha commentato Morello.


Torna alla pagina precedente