Collaborazione Victrex-Magma Global

Tubi in PEEK e fibra di carbonio per applicazioni sottomarine nell’oil and gas

Materiali - venerdì, 2 febbraio 2018

I tubi m-pipe prodotti da Magma Global con compositi termoplastici a elevate prestazioni a base di PEEK di Victrex, hanno recentemente ottenuto la qualifica DNVGL-RP-F119 per la realizzazione di tubazioni sottomarine. La società di assicurazione e gestione del rischio DNV-GL ha definito la propria “recommended practice” (RP) F119 per l’utilizzo di tubazioni in operazioni offshore nell’industria petrolifera e del gas. A seguito di un programma di test molto severo e intenso, la qualifica ritiene i tubi m-pipe idonei per le applicazioni dinamiche sia in superficie che sottomarine. Tra gli impieghi recenti dei tubi m-pipe rientra anche una linea da 2,5 km sviluppata dalla Tullow Oil in Africa Occidentale. L’interesse crescente verso i compositi termoplastici per applicazioni sottomarine è dovuto alla loro resistenza alla corrosione e alle sostanze chimiche aggressive tipiche del settore petrolifero e del gas.

“L’F119 rappresenta la procedura più completa oggi esistente per determinare l’affidabilità di lungo termine e la sicurezza di un tubo in compositi termoplastici per il settore petrolifero e del gas”, spiega David Charlesworth, di Magma Global. I tubi m-pipe hanno ottenuto la qualifica grazie all’importanza dei tubi in compositi termoplastici nel settore petrolifero e del gas, del loro raggio minimo di curvatura (MBR) e della loro progettazione funzionale al trasporto, all’installazione e alle connessioni in applicazioni sottomarine.

"Victrex e Magma hanno sempre lavorato fianco a fianco sugli m-pipe, in quanto Victrex contribuisce da decenni con il proprio know-how, e questo è il modo in cui abbiamo vinto la sfida dell’F119. Gli m-pipe di Magma non rappresentano solamente tubazioni innovative e a elevate prestazioni resistenti alla corrosione di cui l’industria del petrolio e del gas ha urgentemente bisogno, ma - a questo punto - si certificano come i primi tubi in compositi termoplastici ad aver ottenuto l’F119, che si traduce in una soluzione comprovata nel mondo delle tubazioni sottomarine”, ha aggiunto Geoff Small, di Victrex.

I tubi m-pipe sono realizzati in compositi termoplastici a base di PEEK e fibra di carbonio tramite un processo di stampaggio 3D laser completamente automatico, dimostrandosi in grado di ridurre i rischi e i costi nella realizzazione di tubazioni per una vasta gamma di applicazioni sottomarine. Gli m-pipe possono essere utilizzati fino a profondità di 10 mila piedi e rappresentano un’alternativa economicamente conveniente alle tradizionali tubazioni in acciaio o flessibili non saldate. L’utilizzo di tubi m-pipe può ridurre i rischi e i costi per gli operatori offshore. Poiché richiedono manutenzione minima e non sono soggetti a corrosione, offrono una maggiore durata rispetto all’acciaio.

“Le operazioni offshore del settore petrolifero e del gas devono fronteggiare contesti sottomarini particolarmente difficili a profondità sempre crescenti. La pressione è implacabile e le classiche soluzioni in acciaio non sono più all’altezza. Un’eccezionale tubazione in composito, come nel caso degli m-pipe, risponde esattamente ai bisogni offrendo la resistenza dell’acciaio ma senza l’inevitabile corrosione”, ha concluso Charlesworth.


Torna alla pagina precedente