BANDERA
Biesse a Mecspe 2018

Tecnologie per la lavorazione dei materiali tecnologici

Tecnologia - lunedì, 26 marzo 2018

Le soluzioni ad hoc per la lavorazione dei materiali tecnologici presentate da Biesse a Mecspe 2018 (Parma, 22-24 marzo) sono il frutto dello sviluppo portato avanti dall’azienda negli ultimi anni per ampliare e completare la propria gamma di prodotto e proporre macchine avanzate in ogni campo di applicazione. “Siamo in grado di offrire la tecnologia specifica per ogni processo produttivo, con elevati livelli di personalizzazione, in funzione del tipo di materiale lavorato dal cliente e del tipo di componente da realizzare”, ha dichiarato Matteo Nazionale, business manager della divisione Plast & Advanced Materials di Biesse.

In esposizione era proposto il centro di lavoro Rover Plast A FT che, grazie agli innovativi sviluppi specifici per la lavorazione dei materiali tecnologici, si dimostra estremamente affidabile e competitivo sul mercato. Elevate prestazioni e precisine sono garantite da una tecnologia di ultima generazione per assecondare le più diverse richieste del mercato.

Al suo fianco, era presente il centro di lavoro verticale compatto e versatile Brema Plast Eko 2.1 che, nel minimo spazio, consente di lavorare componenti di diversi spessori e dimensioni in materiali plastici tecnologici e compositi. È la soluzione ideale per la produzione “just in time” di pezzi finiti, lavorati su sei facce con operazioni di ripresa in “tempo zero”. La proposta dell’azienda era completata da Materia CL, il centro di lavoro 5 assi, versatile e compatto, progettato e realizzato per soddisfare le più svariate esigenze di lavorazione a elevate velocità nell’ambito della fresatura di materiali avanzati, compositi, resine speciali o stratificate.

“In Biesse Group abbiamo scelto di investire nelle nostre capacità e di guardare al futuro, ma soprattutto anticiparlo. Creiamo tecnologie di nuova generazione per facilitare la vita quotidiana dei nostri clienti. Quello che in passato era complesso oggi è davvero alla portata di tutti. Semplificazione, aumento dell’efficienza e totale affidabilità sono gli elementi alla base delle nostre soluzioni”, ha aggiunto Nazionale.

In fiera, il costruttore ha proposto anche Sophia, la piattaforma IoT, realizzata in collaborazione con la società di consulenza Accenture, che abilita i gli utenti a una vasta gamma di servizi per semplificare e razionalizzare la gestione del lavoro. Basata sulla connessione a un cloud e su particolari sensori applicati alle macchine, consente di registrare e inviare in tempo reale informazioni e dati sulle tecnologie in uso per ottimizzare le prestazioni, prevenire i malfunzionamenti e aumentare la produttività degli impianti. Inoltre, la connessione diretta con Parts, il portale ricambi di Biesse, e la possibilità di aggiornare i software attraverso un click offrono strumenti di lavoro quotidiano che semplificano molte attività. Il principale valore di Sophia consiste nella predittività: la capacità di offrire una visione del futuro per anticipare le problematiche delle macchine, identificare le azioni risolutive e migliorare le prestazioni. Le funzionalità IoT contenute all’interno della piattaforma garantiscono un sensibile aumento della produttività grazie a un processo di analisi e reportistica costante, preciso e completo sull’andamento della produzione.

“La crescita registrata da Biesse nel settore dei materiali tecnologici è frutto di scelte mirate. Deriva dagli investimenti sostenuti dall’azienda in asset strategici, quali sales intelligence, distribuzione, marketing e comunicazione, attuati con piani di crescita e strumenti mirati, applicando a pieno la filosofia guida dell’azienda Thinkforward. Le risorse dedicate al settore dei materiali tecnologici in Biesse, in tutto il mondo, sono aumentate del 30% nell’ultimo anno ed è prevista una importante crescita anche nel 2018. Il tutto per aumentare la nostra presenza sul territorio al servizio e più vicini al vero asset di Biesse, il cliente. Mecspe 2018 è stata un’occasione imperdibile per vivere in pieno la nostra cultura aziendale e toccare con mano le nostre innovazioni 4.0ready”, ha concluso Nazionale.


Torna alla pagina precedente