Partecipazione a Plast 2018 e open house

ST Blow Moulding raddoppia la proposta espositiva nei giorni della fiera milanese

Tecnologia - venerdì, 27 aprile 2018

Partecipazione a Plast 2018 e open house presso la sede di Monza: nei giorni della fiera internazionale di Milano, in programma dal 29 maggio all’1 giugno, ST Blow Moulding raddoppia la proposta espositiva per presentare le proprie tecnologie per estrusione soffiaggio. Durante i quattro giorni di Plast, alle 10 partirà un servizio navetta che collegherà lo stand (B122 nel padiglione 22) alla sede di ST Blow Moulding. Qui verrà proposta una breve presentazione dell’azienda e una visita all’area produttiva, dove saranno esposte diverse macchine, alcune in funzione con stampo installato, tra cui due novità assolute in anteprima.

Anzitutto la soffiatrice Aspi 150.3 DUO, modello caratterizzato da un unico gruppo testa-estrusore che alimenta due unità di chiusura indipendenti da 200 kN ciascuna spostandosi alternativamente dall’una all’altra. Come tutte le macchine della serie Aspi, anche questa nasce per il soffiaggio di articoli 3D con aspirazione del parison, ma è utilizzabile anche per il soffiaggio 2D: ogni unità di chiusura, infatti, è predisposta per l’installazione di un gruppo di soffio dal basso (opzionale) e l’applicazione della forza con cilindri idraulici garantisce una perfetta saldatura e tranciatura del parison, indipendentemente dallo spessore dello stampo.

La seconda novità è rappresentata dalla macchina Isit 400 per il soffiaggio 2D. Dotata di gruppo di chiusura da 400 kN e testa ad accumulo da 8 litri, la macchina è equipaggiata con un estrusore ad alta efficienza di piccola taglia HEX 50/30. Le macchine della serie Isit - disponibili fino a 2000 kN di forza di chiusura - sono caratterizzate da consumi energetici estremamente ridotti grazie all’adozione di estrusori ad alta efficienza, pompe idrauliche a velocità variabile, isolamento termico delle superfici riscaldate. I consumi energetici rilevati secondo la metodologia di prova Euromap 46 (specificamente dedicata alle macchine di estrusione soffiaggio) collocano molti modelli della serie Isit nella classe di merito più alta (consumo inferiore a 0,29 kWh per kg di HDPE lavorato). Verrà presentata anche la Isit 200, l’ultima nata e la più piccola (200 kN di forza di chiusura) della serie, che va a completare verso il basso tale gamma. Il modello esposto in open house è equipaggiato con testa ad accumulo da 4 litri ed estrusore ad alta efficienza HEX 40/30.

Ultima ma non ultima, verrà proposta la soffiatrice Aspi 150.3, il modello di maggior successo di ST Blow Moulding per il soffiaggio di articoli 3D con tecnologia di aspirazione del parison, che vanta più di 120 unità installate in tutto il mondo. La versione più recente è dotata di un nuovo circuito pressurizzato per la lubrificazione del parison, con regolazione remota e indipendente della portata e della nebulizzazione (modificabili in qualsiasi momento del ciclo) e di un nuovo sistema D-Print per la marcatura del parison ad alta definizione: l’elevata velocità di emissione dell’inchiostro e l’intensità regolabile garantiscono una precisione eccellente della marcatura, riducendo drasticamente i tempi e i costi di messa a punto del processo. Il circuito di lavaggio integrato con solvente elimina le incrostazioni dell’ugello di emissione fra un utilizzo e l’altro.

Il ritorno in fiera è previsto intorno alle 14, ma, agli operatori interessati alle macchine di grandi dimensioni di ST Blow Moulding, verrà offerta anche la possibilità di visitare lo stabilimento di Stabio, in Svizzera, dove sarà esposta una macchina con testa ad accumulo da 60 litri adatta a ospitare stampi fino a 3 metri di altezza.


Torna alla pagina precedente