A Seul mostra in collaborazione con Kartell

Sei mesi di plastica fantastica

Materiali - lunedì, 11 settembre 2017

Prenderà il via il 14 settembre al D Museum di Seul, dove resterà aperta fino al 4 marzo 2018, la mostra Plastic Fantastic, evento unico nel suo genere che presenterà i progetti nati dall’immaginazione artistica di design di fama internazionale grazie alle infinite possibilità offerte dalla plastica. Sei mesi per raccontare il magico viaggio della plastica, entrata nelle vite quotidiane di tutti rivoluzionandole, tanto da essere definita il materiale miracoloso del XX secolo.

La mostra proporrà una panoramica degli straordinari modi in cui 40 tra i designer più acclamati in tutto il mondo hanno realizzato oltre 2700 opere che spaziano dall’arredamento all’illuminazione, dalla grafica alla fotografia. Un elemento chiave della mostra è rappresentato dalla collaborazione tra questi 40 designer e Kartell, il marchio di design italiano conosciuto in tutto il mondo che da oltre tre generazioni è pioniere nell’innovazione grazie all’uso della plastica. Attraverso una selezione di opere scelte con cura negli archivi dell’azienda italiana, sarà possibile gustare lo stile audace e spiritoso che i mobili in plastica catturano nelle fantasiose prospettive di artisti famosi.

Tra i progetti in esposizione, solo per citarne alcuni, quelli di Anna Castelli Ferrieri, che ha conferito alla plastica industriale un nuovo senso di eleganza e funzionalità, facendo entrare questo materiale nelle case di tutti, di Philippe Starck, designer industriale rappresentativo del XX secolo, Patricia Urquiola, che con il suo tocco è in grado di influenzare l’intero mercato internazionale del design, Tokujin Yoshioka, il creatore che si cela dietro ai progetti più affascinanti che trascendono i confini tra linguaggio poetico e arte, Piero Lissoni, autorità del minimalismo italiano, e Ferruccio Laviani, lighting designer di fama internazionale.

La parola “plastica” deriva da quella greca “plassein”, che significa “modellare” e la mostra racconta l’evoluzione derivante dall’interazione fra questo materiale flessibile e in continuo cambiamento e la creatività artistica. Le opere esposte immortalano momenti magici in cui l’incredibile immaginazione di giganti nel campo del design diventa innovazione allo stato puro proprio grazie alla plastica.


Torna alla pagina precedente